‘Na Cosetta Live: il programma della settimana


‘NA COSETTA LIVE
Concerti 21 – 27 marzo
Via Ettore Giovenale, 54
Roma – Pigneto
Inizio concerti ore 22:00
PRENOTAZIONE CONSIGLIATA AL NUMERO 06.45598326
www.nacosetta.com
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/nacosetta
– INGRESSO GRATUITO –

Lunedì 21 marzo
OPEN SWING LAB
L’appuntamento settimanale con il laboratorio sperimentale di swing tra jam session e lindy hop a cura di Giorgio Cùscito

Martedì 22 marzo
Dalla Grecia: OPERA CHAOTIQUE
Ispirati dai cattivi modelli della Parigi Bohemienne, un eccentrico duo nel suo cabaret surreale tra opera, punk e jazz

Mercoledì 23 marzo
‘NA COSETTA JAZZ
Jam session con ospiti speciali diretta da Alessandro D’anna e Leonardo De Rose

Giovedì 24 marzo
SALAMONE
Un pescatore di sorrisi cresciuto tra quinte teatrali che con irruenta ed espressiva ironia balcanica scaccia ogni forma di apatia

Venerdì 25 marzo
BOTTEGA GLITZER
Affascinati ambientazioni retrò degli anni 40 e 50 contaminate dalla straordinaria voce multiculturale di Nadja Maurizi

Sabato 26 marzo
MEDINITALI+DADOMAGO
Un doppio concerto dedicato agli esponenti della scena indipendente torinese tra stravaganti attitudini cantautorali e derive funk-jazz e punk-elettroniche.

Domenica 27 marzo
CHIUSO

Lunedì 21 marzo
OPEN SWING LAB
L’appuntamento settimanale con il laboratorio sperimentale di swing tra jam session e lindy hop a cura di Giorgio Cùscito

‘Na cosetta tutti i lunedì sera diventa OPEN SWING LAB, l’unico originale “gruppo di studio” degli stili del jazz classico e dello swing.
Un appuntamento fisso dedicato ai musicisti di qualsiasi estrazione e ai ballerini di lindy hop. Il salotto del bistrot, animato da musicisti e lindy hoppers, si trasforma in un grande laboratorio dove il jazz – suonato e raccontato – riscopre una delle sue declinazioni più antiche: la danza. Open Swing Lab è infatti più di una jam session, si tratta di una vera e propria scuola di musica a palco aperto. Direttore dei lavori, il sassofonista Giorgio Cùscito, consacrato durante il Roma Jazz Festival 2014 “Ambasciatore dello swing a Roma”, con lui sul palco Gino Cardamone alla chitarra e Giuseppe Talone al contrabbasso. Dopo il primo set, il trio diventa open swing lab e partecipano alla musica nomi noti del panorama jazzistico e ballerini di lindy hop, pronti a cimentarsi nella scoperta di un nuovo linguaggio.

Primo set
Giorgio Cùscito – sax tenore
Gino Cardamone – chitarra
Giuseppe Talone – contrabbasso

Secondo set: OPEN SWING LAB

Martedì 22 marzo
Dalla Grecia: OPERA CHAOTIQUE
Ispirati dai cattivi modelli della Parigi Bohemienne, un eccentrico duo nel suo cabaret surreale tra opera, punk e jazz

I modelli cattivi di Montmartre e dei tragici amori dei pittori Bohème di Parigi ispirano l’eccentrico duetto (Tenorman & Voodoo Drummer) che sta presentando il suo nuovo spettacolo di cabaret surreale con nuove composizioni e cover inaspettate, in questo nuovo tour italiano.
Negli spettacoli di questo stravagante duo greco umorismo e cabaret surreale si fondono con la musica, l’opera incontra il punk, il jazz si mescola con la cultura africana e il rock si confronta con il cabaret.
Da racconti intrecciati e umorismo contorto nasce uno spettacolo travolgente di crossover cabaret, costruito con i brani originali dei due album del duo – “Death of the Phantom of the Opera” e “Poems of a Dirty Old Man” – e con cover che vanno da Tom Waits a Spike Jones. Con una notevole musicalità e un impressionante performance live, il racconto fantasioso di Opera Chaotique potrebbe essere descritto solo come una festa del surrealismo, composta da musica esplosiva e teatralità devianti.

WEB: http://www.operachaotique.com/

Video “Adele Rolling in The Deep”: https://youtu.be/VuuOok7EnME

Mercoledì 23 marzo
‘NA COSETTA JAZZ
Jam session con ospiti speciali diretta da Alessandro D’anna e Leonardo De Rose

Il bistrot del Pigneto diventa, come ogni mercoledì sera, un vero e proprio jazz club con luci soffuse e cocktail ispirati alle atmosfere newyorchesi della “cinquantaduesima strada”. Alessandro D’Anna alla batteria e Leonardo De Rose al contrabbasso sono i padroni di casa e, sulle note degli standard della storia del jazz, coinvolgono numerosi musicisti della capitale e non solo in una jam session. Ogni appuntamento ha uno o più ospiti speciali con cui D’Anna e De Rose, durante il primo set, suonano repertori sempre diversi ispirati alle epoche e ai protagonisti della grande musica americana del XX secolo. Nel secondo set si apre la jam e inizia il momento dedicato all’incontro, alle aperture, alle sperimentazioni e alle contaminazioni.

Alessandro D’Anna, batteria
Leonardo De Rose, contrabbasso

Giovedì 24 marzo
SALAMONE
Un pescatore di sorrisi cresciuto tra quinte teatrali che con irruenta ed espressiva ironia balcanica scaccia ogni forma di apatia

Vincenzo Salamone appartiene alla scena underground palermitana, in continuo fermento,  è un cantautore dalle note pungenti ed ironiche. Sagace e pieno di passione per la vita, nei suoi testi racconta d’amore e di impegno sociale, della stupidità dell’uomo e delle sue spinte verso l’alto. Vincitore assoluto della Biennale MarteLive 2014 per la sezione musica alle selezioni regionali siciliane, si aggiudica la finale nazionale tenutasi a Roma. Il suo primo lavoro ufficiale, con la collaborazione di Indie Sounds Better, è “IL PALLIATIVO”. Anticipato dalle anteprime esclusive su Repubblica TV  del videoclip del singolo “IL GATTO DI GIORGIO” e dell’intero album su Deezer. Dieci ritratti frutto di uno spirito d’osservazione acuto di chi è cresciuto tra libri e quinte teatrali (il padre professore di lettere, regista e attore teatrale).
“Il gatto di Giorgio” è il primo videoclip, realizzato da Bright Crew, per rappresentare un disco che ha come principale ambizione quella di svegliare le “menti incrostate” delle giovani generazioni che si ritrovano a dover combattere per ritagliarsi un posto nel mondo.
Melodie accattivanti e ritmate a fare da contrasto, in cui spiccano sonorità balcaniche mescolate a suoni tradizionali e a pulsioni dalle contaminazioni blues e folk, su cui si staglia la vocalità di SALAMONE: teatrale, irruente, espressiva.




https://www.facebook.com/salamoneofficial?ref=hl
https://www.youtube.com/watch?v=2ZISkGBq36Q
http://video.repubblica.it/edizione/palermo/il-gatto-di-giorgio-videoclip-di-salamone/199357/198406

Venerdì 25 marzo
BOTTEGA GLITZER
Affascinati ambientazioni retrò degli anni 40 e 50 contaminate dalla straordinaria voce multiculturale di Nadja Maurizi

Affascinati da sonorità e ambientazioni musicali dal sapore retrò degli anni 40 e 50 e contaminati dai molteplici colori del folk rock attuale, i Bottega Glitzer si formano attorno alla figura della cantante Nadja Maurizi, svizzera tedesca di nascita, ma anche italiana, muovendo i primi passi all’interno della vivace scena musicale romana.
Nel 2010 autoproducono il primo ep “Oh Baby” intraprendendo una lunga serie di concerti sia in Italia che in Svizzera, attirando il favore degli “addetti ai lavori” (primo premio “Fondiamo il Talento” e tra i migliori gruppi live “Keep on” 2011).

Bottega Glitzer | Tutte queste cose [Official Video]: https://youtu.be/nMGps7SbffU
FB: https://www.facebook.com/bottegaglitzer/

Sabato 26 marzo
MEDINITALI+DADOMAGO
Un doppio concerto dedicato agli esponenti della scena indipendente torinese tra stravaganti attitudini cantautorali e derive funk-jazz e punk-elettroniche.

MED IN ITALI
Nati nel 2007 in Irlanda come buskers (artisti di strada), i Med in Itali ne mantengono tuttora lo spirito nelle sonorità esclusivamente acustiche e nella loro dichiarata propensione verso la dimensione live con oltre cento concerti negli ultimi due anni. Dopo i due ep “Soluzione” (Autoprodotto) e “Bruco” (Hertz Brigade Records), è uscito l’album per Libellula Music “Coltivare piante grasse”, l’esordio sulla lunga distanza della band. Il disco del quartetto torinese è il frutto di cinque anni di lavoro, concerti e cambi di formazione. Un lavoro che nella complessità ricerca la semplicità, non l’esercizio di stile, né la sofisticatezza, ed è così che tempi dispari e repentini cambi di tempo e tonalità possono diventare immediati e di facile ascolto. È uscito a gennaio (2016) “Si scrive Med In Itali”, secondo lavoro discografico per Libellula. Un album che nasce da un intenso lavoro di produzione durato oltre due anni, culminato in dodici tracce dal consueto sound acustico arricchito questa volta da una sezione fiati (sax, tromba e trombone) arrangiata da Carolina Bubbico e Nicolò Bottasso (Duo Bottasso), con la co-produzione artistica di Andrea Bergesio. “Si scrive Med In Itali” è un nuovo passo verso la maturità per la formazione torinese, che mantiene la sua ricercatezza in ambito compositivo e stilistico, senza però trascurare la musicalità e la facilità d’ascolto: tempi dispari e repentini cambi di ritmo e tonalità si amalgamano dolcemente con le melodie vocali di Niccolò Maffei.
Nei brani la chitarra e la voce di Niccolò Maffei si sposano con gli elaborati arrangiamenti di fiati di Amedeo Spagnolo (sax e clarinetto) e Josh Sanfelici, mentre i pattern di Matteo Bessone (batteria e percussioni) conferiscono al disco un’originale varietà ritmica ed espressiva. Il tutto poggia su testi che, seppur lontani dalla classica tradizione cantautorale italiana, coniugano l’impegno con un’ironia intelligente alternando storie d’amore, spaccati di vita vissuta e taglienti critiche al sistema culturale e sociale contemporaneo italiano.
www.medinitali.info

DAGOMAGO
Filastrocche e musica presa bene. Pop, che ha il sapore dell’indie, ma anche del Mediterraneo e del mar dei Caraibi. Uno spettacolo che vuole divertire e far ballare. I Dagomago sono in quattro e vivono a Torino: Matteo Buranello, Andrea Pizzato, Luca Buranello e Mattia Gabrielli.
Evviva la deriva è il loro primo lavoro, undici tracce inedite che pescano dalla new wave e dalla word music attraverso le quali, con ironia e talvolta un po’ di amarezza, i Dagomago suonano l’elogio all’instabilità e all’indeterminatezza dell’esistenza e del nostro tempo.
www.dadomago.it

Domenica 27 marzo
CHIUSO

###

‘Na cosetta è un bistrot all’italiana che sperimenta nuovi abbinamenti tra socialità, ricercatezza enogastronomica e live show ispirandosi ai club newyorchesi.
Chiara, Angelo, Luca e Stefano sono i padroni di casa: due pubblicitari, uno chef e un barman al lavoro per ricreare un’atmosfera familiare tra libri per il bookcrossing, divani accoglienti, wi-fi free per il coworking, un tavolo da ping pong per i più sportivi e un palco per ospitare musicisti nazionali e internazionali.
Il locale, aperto a dicembre 2014, si trova a Roma est, nel cuore del Pigneto off, quartiere popolare della capitale raccontato da Pasolini e oggi conosciuto e frequentato per le opere a cielo aperto di street art, i vintage shop, le piccole librerie e i numerosi club che animano la vita notturna.
‘Na cosetta è aperto sette giorni su sette, dalla mattina fino a tarda notte.
Tutte le sere, i piatti sono serviti con musica live. La programmazione è particolarmente orientata verso proposte legate a etichette indipendenti, i generi spaziano dal cantautorato al rock, dall’elettronica al jazz fino ad arrivare al manouche e a rassegne dedicate a racconti inediti di volti noti del panorama musicale.

‘Na Cosetta
Via Ettore Giovenale, 54 Roma (Pigneto)
Ingresso gratuito
Aperti tutti i giorni dalle 10:00 fino a tarda notte
Colazione, co-working, pranzo, cena
Inizio concerti dalle ore 22:00
PRENOTAZIONE CONSIGLIATA AL NUMERO 06.45598326
www.nacosetta.com
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/nacosetta