Make Your Soundreef Night al Lanificio con Dead Shrimp e TOOT live (Giovedì 31 Marzo)


Lanificio159, MAKE YOUR Festival, Soundreef e The Roost presentano

MAKE YOUR SOUNDREEF NIGHT

Giovedì 31 marzo 2016
Dead ShriMp Live
TOOT Live
Le band scelte da voi –>
Red Light Skyscraper live
Astenia Live
VANBASTEN Live
Vanessa Peters Live
La Scala Shepard Live

Apertura Botteghino h. 19.30 | Inizio concerti h. 20.30
INGRESSO UP TO YOU

Cena a buffet dalle 19.30 | € 6 al piatto

Lanificio159
Via di Pietralata, 159/A – Roma
Tel. 06.41780081 | info@lanificio.com

Giovedì 31 marzo al Lanificio la line up dei live la scegli tu!
Grazie alla collaborazione tra il Lanificio,Make Your, Soundreef e The Roost finalmente sarà il pubblico a segliere la scaletta della serata. Noi vi diamo spazi e piattaforma, Soundreef ci mette i due headliner TOOT e DEAD SHRIMP, e gli altri artisti verranno scelti tramite Make your, piattaforma che permette al pubblico di contribuire alla direzione artistica degli eventi. Tramite il sito www.makeyour.it sarà il pubblico a selezionare con noi le band e gli artisti che si esibiranno sui due palchi del Lanificio 159.
La data sarà interamente dedicata a band ed artisti che hanno scelto ‘Soundreef Live!’ per gestire le proprie royalty.




┬ ┭ ┮ ┯ ┰ ┱ ┲ ┳┬ ┭ ┮ ┯ ┰ ┱ ┲ ┳┬ ┭ ┮ ┯ ┰ ┱ ┲ ┳

Toot

I Toot sono un progetto musicale formatosi nel dicembre 2011 a Roma (Italia), composto da Flux (dj, basso elettrico, voce), Luca (chitarra, voce), Michele (batteria, produzione).
Sono un mix tra due diversi modi di fare musica : suonare e produrre.Il loro sound presenta diverse contaminazioni: dal rock anni ‘90, al crossover, dall’electro alla techno.Riff di chitarra si mescolano a linee di synth acidi e ritmiche errate.Pubblicano sul profilo Soundcloud due EP “LOADING” e “PLASE WAIT”, e i due video “YOU” e “JUNGLE”, disponibili su YouTube.Nel 2015 esce l’album “Error404” scaricabile gratuitamente sul sito della netlabel Sostanze Records.Il primo video “Sballo” è uscito in anteprima su LaRepubblica, mentre il secondo “Nobody is dancing” in anteprima a Gennaio 2016 su Rockit.
“Error404” è stato registrato al Cosecomuni Recording Studio in collaborazione con i Velvet, con le collaborazioni di: Giovanni Ciaffoni (Suntiago), Lord Madness, DjFastCut e Alessandro Sgreccia (Velvet).

┬ ┭ ┮ ┯ ┰ ┱ ┲ ┳┬ ┭ ┮ ┯ ┰ ┱ ┲ ┳┬ ┭ ┮ ┯ ┰ ┱ ┲ ┳

Dead Shrimp

Dead Shrimp nasce a Roma, nel novembre 2010, dall’incontro tra Alessio Magliocchetti Lombi e Sergio De Felice, e dall’amore di entrambi per la musica più scarna, profonda e potente che conoscano: il blues nato nel delta del Mississippi agli inizi del Novecento. I Dead Shrimp sono blues old school al 100%, ma anche una band moderna, veloce e sporca come i Black Keys degli esordi. Da subito attivo in numerosi club della capitale il duo predilige il momento della performance live, spaziando dal delta blues al gospel, dal ragtime ai canti di lavoro, interpretando gli stessi in modo strettamente personale, moderno, eppure fedele alla tradizione.Dal gennaio 2012 Dead Shrimp vede l’ingresso informazione di Gianluca Giannasso alla batteria e alle armonie vocali, e così crea e consolida ad ogni live il proprio sound di band.
“How Big Is Your Soul?”, il secondo album della blues band Dead Shrimp, è uscito per Goodfellas Records il 13 Novembre. Il disco è stato prodotto presso gli Abbey Rocchi Studio di Roma in presa diretta e in soli tre giorni di session. Nove brani originali e una cover, il classico “Mississippi”.Con ‘How Big Is Your Soul?’ raggiungono la piena maturità stilistica, con un album che suona potente e monolitico, ritmico e veloce.
Quello dei Dead Shrimp è blues old school, minimale e legato al sound inconfondibile del sud degli States, ma anche veloce e sporco come le avventure dei primi Black Keys e dei North Mississippi Allstars di Luther Dickinson.
Sul nuovo album oltre all’affiatato trio composto da Alessio, Sergio e Gianluca partecipano in veste di guest il chitarrista Reed Turchi dell’etichetta discografica americana Devil Down Records e Roberto Luti di Playing For Change. “How Big Is Your Soul?” è un album blues eterogeneo in cui non mancano episodi dalle atmosfere più dilatate ed altre più intimiste e cupe. L’omonimo esordio dei Dead Shrimp nel 2013 era stato un caso italiano, un fulmine a ciel sereno capace di inserire finalmente anche Roma sulla mappa del blues internazionale. Grazie a “Dead Shrimp” i tre musicisti hanno portato su e giù per lo stivale la loro visione del blues, suonando incessantemente. Proprio quella live è la loro dimensione: chi li ha visti dal vivo sa che i tre Dead Shrimp suonano ai livelli delle migliori formazioni americane. Nell’arco di pochi anni sono arrivati a condividere il palco con artisti del livello di Luke Winslow King, Luther Dickinson e Mariem Hassan, oltre ad aver aperto il concerto romano del gettonatissimo country singer Jonathan Wilson.