La settimana del Monk Club con Rome Psych Fest, Jaselli, Fatso, Tankio Band e Landlord


MONK – CIRCOLO ARCI
INGRESSO RISERVATO AI SOCI
STAGIONE 2015 – 2016
http://www.monkroma.club/

Martedi 10 Maggio
Apertura Porte Ore 19:30 – Inizio Concerti Ore 22.00
JAZZ EVIDENCE – UN VIAGGIO A TAPPE NELLA MUSICA JAZZ DI OGGI
RICCARDO FASSI TANKIO BAND
PLAYS FRANK ZAPPA
SPECIAL GUEST: GABRIELE MIRABASSI
INGRESSO CON TESSERA ARCI 2016 + CONTRIBUTO ALL’ATTIVITA’ 10€+D.P.

RICCARDO FASSI: PIANO – TASTIERE – COMPOSIZIONI – ARRANGIAMENTI
FRANCESCO LENTO: TROMBA
GIANCARLO CIMINELLI: TROMBA
ROBERTO PECORELLI: TROMBONE BASSO
MASSIMO PIRON: TROMBONE
PAOLO RECCHIA: SAX ALTO
TORQUATO SDRUCIA: SAX BARITONO
MANLIO MARESCA: CHITARRA
PIERPAOLO BISOGNO: VIBRAFONO
STEVE CANTARANO: CONTRABBASSO
PIETRO IODICE: BATTERIA
GABRIELE MIRABASSI:CLARINETTO

Frank Zappa e’ sicuramente una delle figure piu’ interessanti e discusse del panorama musicale contemporaneo. In quasi 30 anni di attivita’ ha scritto,suonato ed inciso una grande varieta’ di musiche dando un enorme contributo all’evoluzione non solo del rock,ma di tutta la musica moderna. Arrangiare le composizioni di Frank Zappa per la Tankio Band, e’ dunque per me, un interessantissimo lavoro di riflessione su del materiale che raramente e’ stato suonato dai jazzisti e che invece merita una ricerca  più approfondita. Il programma di questo progetto prevede l’esecuzione delle piu’ importanti pagine zappiane dagli  anni dell’esordio ad oggi. La Tankio Band affronta il poliedrico  universo di Zappa con verve ed ironia,dandone una nuova personalissima chiave di lettura. (R.Fassi)

Formata nel 1983 da Riccardo Fassi,la Tankio Band ha partecipato a tutti I piu’ importanti Festival del jazz in Italia .Tra I tanti:Ravenna Jazz 89 con Steve Grossmann,MaraJazz 93 con Kenny Wheeler,Eddie Lang Jazz Fest ‘93 di Monteroduni con Gary Smulyan, Roma Festival VillaCelimontana ’94,Clusone Jazz ’95,Festival Roccella Ionica ’95,Festival Jazz di Torbole ’96,Talos Festival Ruvo di Puglia ’96,Matera Jazziamoci ’97,Bari Big Band Festival ’98,Along Come Jazz Tivoli ’99 con David Fiuczynski,Civita Castellana ’99 con Enrico Rava,Jazz In Parco 2002 Nocera Inferiore con Enrico Rava,,Arsonora 2003 al Castello di Celano(AQ),Suoni In Cava 2003 con Alex Sipiagin ad Apricena (FG),Società Aquilana dei Concerti  2003 al Castello dell’Aquila,Teatro Giordano di Foggia 2004,Festival di Tivoli 2004,Gubbio Festival 2004,Termoli Jazz festival 2005,Valmontone Jazz Festival 2004-2005,Roma Villa Celimontana 2007 con Antonello Salis e molti altri….

INFO
http://riccardofassi.com/project/tankio-band/

Giovedi 12 Maggio
Apertura Porte Ore 19:30 – Inizio Concerti Ore 22.00
JAZZ EVIDENCE – UN VIAGGIO A TAPPE NELLA MUSICA JAZZ DI OGGI
FATSO in Concerto
INGRESSO CON TESSERA ARCI 2016 + CONTRIBUTO ALL’ATTIVITA’ 10€

il blues di Bogotà con personalità propria, approda a Roma, per il 16° appuntamento della rassegna JAZZ EVIDENCE al MONK!!

FATSO
Emozionanti, fuori dagli schemi: questi i fatsO che hanno fatto di recente il proprio debutto Europeo con un nuovo album, “On Tape” che sta colpendo nel segno per la particolarità del suo blues contaminato e inconfondibile.
Dal blues al jazz, per poi passare attraverso il rock e il soul, il sound dei fatsO si impone per la sua unicità e si contraddistingue anche grazie alla voce profonda e vibrante del cantante, nonché leader, del gruppo, Daniel Restrepo.
“On Tape” è un album che supera tutti i confini, rompendo i classici luoghi comuni sulla musica latina. Il loro sound così particolare e fuori dagli schemi ci offre una visione nuova della Colombia e della sua vastissima cultura musicale: nove tracce, in inglese, più un extra track in spagnolo, creando un album nuovo originale, fortemente influenzato da grandi artisti del calibro di Joe Cocker, Tom Waits o Leonard Cohen.
fatsO si affaccia in Europa con la sua ventata di energia e di straordinaria musicalità regalandoci un differente sguardo sulla cultura della Colombia e di Bogotà in particolare. A cavallo fra Pacifico ed Atlantico, al confine con i Caraibi e lo stretto di Panama, fra le montagne andine e la giungla tropicale, la Colombia rivive questa anima multiforme nel prisma del proprio panorama musicale. Che spazia con disinvoltura dalla Salsa alla Cumbia, dal Latin Rock al Jazz, dalle radici Afro- Caribiche all’elettronica, toccando tutte le sfumature di un’inesauribile curiosità musicale. Non è un caso che chi per la prima volta abbia modo di incontrare questa poliedrica cultura si trovi di fronte ad una ricchezza che non ha nulla a che vedere con l’immagine sonora che viene tradizionalmente attribuita al Sud America. Solo in quest’ottica si riesce a comprendere appieno il progetto artistico di fatsO e la creatività del suo fondatore, Daniel Restrepo la cui scelta della lingua inglese non ha il sapore di un adattamento mainstream al gusto internazionale, quanto piuttosto la lingua assimilata di un melting pot musicale assaporato con il latte materno.

INFO:
http://fatso.com.co/

Venerdi 13 Maggio
Apertura Porte Ore 20:30 – Inizio Concerti Ore 22.00
LANDLORD in Concerto
OPEN ACT: CHIARA MONALDI
INGRESSO CON TESSERA ARCI 2016 + CONTRIBUTO ALL’ATTIVITA’ UP TO YOU

LANDLORD
I Landlord nascono nel settembre 2012 a Rimini, muovendo i primi passi facendo ricerca nel campo dell’elettronica, della musica d’ambiente e della musica sinfonica, nel tentativo di fare convivere questi 3 mondi in un’unica formula. Sin dalla formazione della band, l’intento principale è sempre stato orientato al raggiungimento di un proprio stile e di un proprio ambito musicale, privilegiando inizialmente il lavoro in studio alle apparizioni live.
Proprio per questo nei primi anni della loro carriera, i LANDLORD si sono esibiti solamente in occasioni selezionate (Castello Malatestiano di Rimini, Teatro Turroni di Sogliano, Sammaurock Festival), che hanno permesso di valorizzare l’impatto e la ricercatezza del loro sound che hanno contribuito a creare un interesse crescente nei confronti della band. Dopo aver ultimato le registrazioni del primo lavoro in studio, superano tutte le fasi di selezione della nona edizione di X Factor, esibendosi in cinque live shows. Dopo X Factor 2015 è in arrivo il loro primo disco di inediti in uscita per INRI la prossima primavera, lavoro che la band porterà in tour e sarà anticipato dal rilascio del primo singolo “Get By”.
Arrivano al Monk per presentare il loro tour, con i loro inediti e anche qualcuna delle cover che li ha resi popolari al grande pubblico.

CHIARA MONALDI
Chiara Monaldi è una cantautrice romana cresciuta tra i lotti popolari del suo quartiere, Garbatella, e le aule di una scuola di musica di Testaccio dove inizia a scoprire la sua voce. Dal 2011 diventa maestra di canto e voce di diverse formazioni, muovendosi tra la musica popolare (Med Free Orkestra), il jazz e il cantautorato (Morgan con la i). È durante questi anni che inizia a scrivere canzoni e a collezionare una piccola raccolta di racconti sulla sua vita a Roma. L’amore, l’amicizia, le notti passate tra locali, birre e autobus notturni: temi comuni dei vent’anni che Chiara Monaldi descrive attraverso una scrittura intima e diretta e i suoni acerbi e spontanei della sua chitarra.
Così nasce Una settimana difficile, il suo primo lavoro solista, uscito il 10 aprile 2016, prodotto in collaborazione con Priscilla De Pace, seconda voce e microkorg, e Giacomo Nardelli, che ha registrato e suonato il basso in alcuni brani. Sette brani come i sette giorni della settimana, tra pezzi inediti e la cover di Lived in Bars di Cat Power, una delle musiciste che da sempre ispirano la cantautrice romana insieme a Karen O, Scout Niblett e Shara Worden.

INFO:
http://www.landlordband.com

L’Ass. di Promozione Sociale C’MON!, Asap Arts & The Roost presentano:

Sabato 14 Maggio
Apertura Porte Ore 20:30 – Inizio Spettacoli Ore 21:30
ROME PSYCH FEST
CON
SONIC JESUS
WOW
PRESENTAZIONE DEL NUOVO ALBUM “MILLANTA TAMANTA”
GO!ZILLA
GIOBIA
WEIRD BLACK
INGRESSO CON TESSERA ARCI 2016 + CONTRIBUTO ALL’ATTIVITA’ 10€ – 8€ + D.P.




Gli anni ’10 del nuovo millennio sono testimoni di un prepotente ritorno della psichedelia e di festival ad essa dedicati. Con epicentro a Austin, Texas, in pochi anni si è propagata un’onda dirompente che ha impattato su molta produzione musicale e che ha portato alla formazione di festival e raduni in tutto il mondo dedicati alla psichedelia contemporanea, nel tentativo di ricontestualizzare le istanze che hanno caratterizzato la rivoluzione culturale e artistica di fine anni ’60, ancora così attuali e influenti.
Adesso anche Roma ha un suo Psych Fest, festival indipendente dedicato alla musica e alle arti psichedeliche. Il primo appuntamento è fissato su sabato 14 Maggio, e si configura come una preview del festival vero e proprio che si svolgerà l’1 e il 2 Ottobre 2016. L’anteprima primaverile sarà interamente dedicata alla scena italiana: all’interno degli spazi del Monk di Roma, che si presenterà più che mai trasformato grazie al coinvolgimento di artisti visivi (con visual, video mapping, installazioni), si alterneranno 5 band su due palchi, per un excursus dedicato alle molteplici declinazioni che la psichedelia sta assumendo nello scenario musicale tricolore.
Ci saranno alcune dei gruppi di matrice psych che più si stanno facendo notare all’estero: GIOBIA, influente acid rock band milanese portavoce di un’istanza mistica e dichiaratamente lisergica; SONIC JESUS, unici italiani fra le fila della prestigiosa Fuzz Club Records, recentemente coinvolti in uno split album con i guru del genere, i Black Angels; e i fiorentini GO!ZILLA, power trio che ha portato a spasso per mezzo mondo un live dall’approccio punk che miscela con ardore e spontaneità atmosfere grunge e influenze 60s (garage/surf). E anora il pop sghembo e deviato dei WEIRD BLACK e l’attesissimo ritorno dei romani WOW, che dopo il fulminante “Amore”, tornano a sorpresa con  “Millanta Tamanta”, nuovo lavoro e nuova band presentati in anteprima assoluta in occasione del Rome Psych Fest.

SONIC JESUS
I Sonic Jesus nascono a Doganella di Ninfa (Cisterna, Italia) nel marzo 2012. Fin da subito hanno attirato l’attenzione di una band cardine della scena NeoPsychedelic, i Black Angels, con i quali hanno prodotto uno split 10”, ricevendo ottime critiche ed esclusive su Consequence of Sound e Exclaim!.
Già nel 2012 la band rilascia l’omonimo EP andato in sold out quasi subito. Dopo essersi esibiti al Shacklewell Arms di Londra entrano a far parte della compilation Reverb Conspiracy (prodotta dalla Fuzz Club Records e Austin Psych Fest).
Hanno condiviso il palco con personalità come Damo Suzuki e collaborato con Jón Sæmundur aka Nonni Dead dei Dead Skeletons, il quale ha creato per loro l’artwork dell’EP e suonato insieme a loro sul palco dell’Eindhoven Psych Lab 2014.
Nel 2015 esce il loro primo album “Neither Virtue Nor Anger”. I Sonic Jesus con questo album confermano il loro dna psichedelico e visceralmente rock n’ roll, sia come attitudine che come sound. Ed anche stavolta il rapporto con la Fuzz Club Records si conferma.

INFO: http://www.sonicjesus.com

WOW
WOW – Millanta Tamanta (42Records/Master Music/Believe)
13/5/2016 Digitale e vinile (edizione limitata: gatefold, 180 grammi, solo 200 copie numerate a mano!). Pre order coming soon! Il 14/5 lo presenteranno in anteprima assoluta al #RomePsychFest (al #MonkClub) con uno spettacolo realizzato per l’occasione e una nuova formazione! “Amore” è piombato sulla musica italiana degli anni dieci quasi come un fulmine a ciel sereno: un disco inaspettato, sorprendente, lontano dalle mode e dai facili entusiasmi. Classico, ma pure fresco, punk nell’attitudine ed elegante nel risultato. Una vera e propria sorpresa che ha imposto gli WOW come una delle novità più entusiasmanti degli ultimi anni. “I Velvet Underground più marci alle prese con la canzone italiana classica, Mina e Patty Pravo in una sala prove del Pigneto”, queste sono solo alcune delle espressioni che la critica ha usato per provare a raccontare il loro suono, ma gli WOW restano volutamente inafferrabili e impossibili da rinchiudere in una sola definizione. “Millanta Tamanta”, il loro nuovo album, arriva a distanza di un anno e mezzo dal precedente con l’obiettivo di arricchire di nuove sfumature un universo sonoro dai confini già labili e vasti.

INFO: https://www.facebook.com/supawow/

GO!ZILLA
I Go!Zilla sono una Fuzz Psychedelic Punk band formata nel tardo 2011 a Firenze e composta da Luca Landi (chitarra/voce), Mattia Biagiotti (chitarra/voce) Fabio Ricciolo (batteria) e Niccolò Odori (Synth/percussioni). Il suono dei Go!Zilla prende ispirazione dalle atmosfere #Grunge degli anni 90 e i singoli garage / surf 60s mixando il tutto con un’attitudine di matrice punk durante i live. Hanno suonato ovunque in Europa e Stati Uniti per un totale di circa 400 concerti, partecipando a festival quali Primavera Sound Festival 2013 (ES), headlining Binic Folk and Blues 2014/2015 (FR), Paris Psych 2014 (FR), Marvin Festival 2014 (Mexico) e dividendo il palco con artisti come Thee Oh Sees, The Night Beats, Daniel Johnson, the GROWLERS, Moon Duo, Crocodiles (Band), The Sonics etc. Nel Giugno 2012, Santa Valvola Records pubblica “Go!Zilla EP” seguito dall’uscita del singolo “I’m Bleeding” su 7” per SURFIN’ KI RECORDS. Il 10 Novembre 2013 Black Candy records records pubblica “Grabbing a Crocodile”, l’LP di debutto. Il 1 Agosto 2014 Beast Records pubblica “Magic Weird Jack” Ep. Il 15 Aprile 2015, Black Candy (IT), Beast (FR) and Algo records (Chile) pubblicano “Sinking in Your Sea”. Dopo la release dell’album la band ha suonato ampiamente in tutta Europa e Stati Uniti, suonando 29 concerti da NYC a L.A.

INFO: https://www.facebook.com/gozillatheband/

GIOBIA
Giöbia sono una delle più influenti band psichedeliche italiane. La loro musica si compone di tante influenze diverse, dalle seduzioni lisergiche anni ’60, ai mantra esotici e la potenza dello space rock, portando l’ascoltatore ogni volta attraverso un vero salto in una esperienza psichedelica. Il nome Giöbia viene da una festivività pre-cristiana che si celebrava nel nord Italia quando una pupazzo raffigurante una strega veniva bruciato in onore delle forse della natura come rituale propiziatorio.

INFO: www.facebook.com/giobiaband

WEIRD BLACK
Weird Black è un progetto di Luca Di Cataldo e Giampaolo Scapigliati, rispettivamente ex voce e chitarra Holidays (KIY rec.) ed ex basso Holidays (KIY rec.), al quale si è aggiunto Matteo Caminoli, ex batteria The Singers. Giampaolo porta avanti parallelamente il progetto Lamusa per Bomba Dischi e Bad Panda rec. Il percorso si sviluppa per la maggior parte del tempo nello studio di registrazione e le sonorità iniziano a delineare un immaginario ben preciso. Centro di questo immaginario sono le visioni descritte nei testi attraverso strani giochi di parole e accostamenti a volte grotteschi e a volte surreali. Gli arrangiamenti fanno spesso riferimento alla psichedelia di fine anni 60 e alla scena di Canterbury, reinterpretati in una chiave lo-fi e più essenziale. La ricerca di un suono vintage e di un linguaggio originale caratterizza l’intera produzione e sfocia nell album Hy Brazil.

INFO: www.facebook.com/weirdblackband

Domenica 15 Maggio
Apertura Porte Ore 20:30 – Inizio Concerti Ore 22.00
JASELLI in Concerto
INGRESSO CON TESSERA ARCI 2016 + CONTRIBUTO ALL’ATTIVITA’ 8€

JACK JASELLI
La strada che Jack Jaselli ha deciso di percorrere non è mai stata quella più semplice.
Ma è proprio un percorso lungo e fatto di decisioni prese e mai subite, che nel 2015 ci presenta un songwriter solido, e un frontman alla guida di una band capace di calcare qualsiasi palco e di reggere il confronto anche con gli act più importanti della scena internazionale. Sin dal disco di debutto “It’s Gonna Be Rude, Funky, Hard”, pubblicato nel 2010, Jack ha maturato una scrittura personale che affonda le sue radici nel blues e nel soul, ma non abbandona mai la curiosità di sperimentare anche con sonorità più urban. Il desiderio di scavare sempre più a fondo in se stesso, ha quindi portato Jack a una nuova fase di scrittura, più intima, magica e tormentata, da cui è nato il suo secondo lavoro, uscito a Marzo 2013 per Meltedpop Records.
Intitolato “I Need The Sea Because It Teaches Me”, è un minialbum acustico, prodotto da Max Elli e registrato dal vivo in trio da quello che sarebbe da lì diventato il cuore pulsante del nuovo progetto JASELLI: Jack (voce e chitarra), Max (voce e chitarre) e Nik Taccori (voce, batterie e percussioni). Lanciato dal primo singolo, “I’ll Call You”, INTS è diventato il biglietto da visita di un desiderio folle e romantico: fare musica, in Italia, in inglese e con un sound internazionale. Questo desiderio è diventato, negli ultimi due anni, un pazzo rollercoaster. Artista del mese su MTV, le date negli stadi con i Negramaro, tre tour nei club di tutta Italia, l’apprezzamento di artisti Internazionali (Ben Harper, Fink, Jack Savoretti, Xavier Rudd, ecc) e le collaborazioni con quelli Italiani (Jovanotti, Gue Pequeno e Marianne Mirage, Pink is Punk). Il tutto grazie alla magica semplicità di due chitarre acustiche, una batteria, tre voci, una manciata di canzoni sapientemente scritte e arrangiate. E, alla fine di questa folle discesa, una nuova strada che si apre su orizzonti a perdita d’occhio.  “Monster Moon” è il frutto di quasi due anni di scrittura da parte di Jack e di un lavoro certosino sulle canzoni insieme a Max e Nik; nato a Milano, ha poi preso forma ai Fonogenic Studios di Los Angeles dove è stato registrato lo scorso luglio, prodotto e mixato da Ran Pink. Il disco segna il debutto di Jaselli per Universal Music Italia. «Jack, Max e Nik sono pieni di talento e creatività, sapevano esattamente cosa volevano quando mi hanno chiesto di produrre questo disco. Ispirati da una varietà di canzoni differenti, abbiamo creato un unico sound. – commenta il produttore Ran Pink, che ha collaborato con artisti del calibro di The Wallflowers, David Grohl e Band of Horses – L’incontro di momenti epici e intimi ti coinvolge attraendoti e dà forma all’esperienza che si fa ascoltando questo album.»

INFO:
www.jaselli.com