L’attimo fuggente: la magia del Caught a Roma


a cura di Raffaella Ceres

20 -22 Marzo, Teatro Brancaccio: è di scena la danza

L’energia della danza contemporanea, raccontata dai ballerini della Parsons Dance, ha incantato il pubblico del Teatro Brancaccio di Roma, tappa romana della loro spettacolare tournée italiana.

La Parsons Dance, fondata nel 1987 da David Parsons e dal light designer Howell Binkley, è una delle poche compagnie che crea delle coreografie divenute dei veri cult della danza mondiale. In poco più di un’ora di spettacolo incalzante, la loro unicità emerge con forza, trascinando il pubblico nel racconto di una danza che ha davvero tanto da comunicare.

Non c’è scenografia a disturbare l’attenzione dello spettatore e l’energia dei dancers, che si esibiscono con eleganza in asincroni che si trasformano in quadri d’insieme originali e decisi. Al suo posto c’è luce che danza con la danza, a dimostrazione della genialità delle immaginazioni di Howell Binkley che risultano efficaci grazie al forte impatto narrativo e teatrale capace di creare una sinergia pura fra pubblico e danzatori.




Ci sono storie che raccontano la storia della danza nei gesti di questi incredibili interpreti, che si muovono fra le musiche di Rossini, Mozart, Phil Woods e Miles Davis ma anche fra la musica popolare della Dave Matthews Band e le grandi hit degli Heart , Wind & Fire. Ed è proprio durante la performance sulle note della musica popolare che lo spettatore attento riconosce il valore antropologico dei gesti e dei movimenti disegnati da David Parsons. C’è passione, corteggiamento, vita, fatta di incontri ed arrivederci infiniti. Il messaggio che passa è quello di un inno positivo all’arte. Il leggendario Caught è decisamente uno degli elementi che entusiasma maggiormente il pubblico. Catturare i gesti del danzatore, permettere al tempo di sospendere l’attimo attraverso giochi di luce stroboscopica, contribuendo ad alimentare il dualismo che attraversa l’esibizione intera: l’eleganza unita all’energia acrobatica.

Uno spettacolo che vi consigliamo di non perdere dunque e che potrete ancora ammirare in scena il 25 Marzo a Varese all’ UCC Teatro e dal 26 al 29 Marzo al Teatro degli Arcimboldi di Milano. Mentre vi segnaliamo sempre presso il Teatro Branaccio di Roma alcuni eventi fra danza e teatro da tenere in agenda: 20 – 22 Aprile MNAI’S AROUND il primo spettacolo teatrale raccontato dall’Hip Hop/ 29 Aprile Termini Underground, Noi i ragazzi della Stazione Termini.

“La danza può rivelare tutto ciò che la musica racchiude”, Charles Baudelaire