‘Na Cosetta Live: i concerti della settimana


‘NA COSETTA LIVE
Concerti dal 26 SETTEMBRE al 2 OTTOBRE 2016
Via Ettore Giovenale, 54
Roma – Pigneto
Inizio concerti ore 22:00
PRENOTAZIONE CONSIGLIATA AL NUMERO 06.45598326
www.nacosetta.com
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/nacosetta
– INGRESSO GRATUITO –

Lunedì 26 settembre
OPEN SWING LAB
Torna il laboratorio musicale dedicato agli stili del jazz e della cultura Swing ideato da Giorgio Cùscito con Gino Cardamone e Giuseppe Talone

Martedì 27 settembre
LAIL ARAD + ROBITAILLE (UK + Canada)
Un doppio live da non perdere per gli amanti del folk con due artisti internazionali che propongono sul palco i loro rispettivi nuovi album e inediti intrecci musicali

Mercoledì 28 settembre
‘NA COSETTA JAZZ
KARRI LUHTALA & DANIELE TITTARELLI 4TET

Giovedì 29 settembre
TERZO PIANO
Un “Super Super” progetto di elettronica e alternative folk-rock che da quando è stato pubblicato continua a salire nella classifica dei preferiti

Venerdì 30 settembre
SARA VELARDO
La vincitrice del premio Musica contro le Mafie porta sul palco il suo terzo disco, il primo in elettrico e finanziato interamente in crowdfunding

Sabato 1 ottobre
NOTHING FOR BREAKFAST
Con il loro album di debutto “Place” hanno fatto il giro dell’America in venti date, presto saranno la rivelazione della scena indie rock italiana.

Domenica 2 ottobre
VINCENZO COSTANTINO CINASKI
Un recital/concerto di canzoni, letture e monologhi che portano verso la fine del politicamente corretto, ma con la poetica di canzoni recitate con grande teatralità in stile anglosassone
​Riapre la cucina di ‘na cosetta e con lei anche la nuova stagione musicale del bistrot del Pigneto, che continua a sperimentare con sapore newyorkese nuovi abbinamenti tra socialità, ricercatezza enogastronomica e live show. “Pensala Speziata” è la direttiva di ‘na cosetta sia per le novità nel menù gourmet che per le proposte inserite nella programmazione musicale. Tutto segue un pensiero speziato alla ricerca della vivacità, delle collaborazioni e delle sfumature che si creano combinando sapori e sonorità che arrivano anche da lontano.
Lunedì 26 settembre
OPEN SWING LAB
Torna il laboratorio musicale dedicato agli stili del jazz e della cultura Swing ideato da Giorgio Cùscito con Gino Cardamone e Giuseppe Talone

‘Na cosetta tutti i lunedì sera diventa OPEN SWING LAB, l’unico originale “gruppo di studio” degli stili del jazz classico e dello swing.
Un appuntamento fisso dedicato ai musicisti di qualsiasi estrazione e ai ballerini di lindy hop. Il salotto del bistrot, animato da musicisti e lindy hoppers, si trasforma in un grande laboratorio dove il jazz – suonato e raccontato – riscopre una delle sue declinazioni più antiche: la danza. Open Swing Lab è infatti più di una jam session, si tratta di una vera e propria scuola di musica a palco aperto. Direttore dei lavori, il sassofonista Giorgio Cùscito, consacrato durante il Roma Jazz Festival 2014 “Ambasciatore dello swing a Roma”, con lui sul palco Gino Cardamone alla chitarra e Giuseppe Talone al contrabbasso. Dopo il primo set, il trio diventa open swing lab e partecipano alla musica nomi noti del panorama jazzistico e ballerini di lindy hop, pronti a cimentarsi nella scoperta di un nuovo linguaggio.

Primo set
Giorgio Cùscito – sax tenore
Gino Cardamone – chitarra
Giuseppe Talone – contrabbasso

Secondo set: OPEN SWING LAB

Martedì 27 settembre
LAIL ARAD + ROBITAILLE (UK + Canada)
Un doppio live da non perdere per gli amanti del folk con due artisti internazionali che propongono sul palco i loro rispettivi nuovi album e inediti intrecci musicali.

Doppio appuntamento con la musica internazionale sul palco di ‘na cosetta.
Per la prima volta in Italia, con un tour di tre settimane organizzato dalla Hang The Dj! booking arrivano Lail Arad e Jf Robitaille.

La prima fa a tappa a Roma direttamente da Londra, Lail Arad, classe ’83, è una delle voci più interessanti della nuova scena indie folk britannica. Influenzata da Cat Stevens, Leonard Cohen e Lou Reed, nel suo primo tour lungo lo stivale presenta il suo nuovissimo album “Onion”: 11 tracce che mettono in luce le sue indubbie capacità di songwriting.
Jf Robitaille, canadese, ripercorre le orme di Dylan e Lennon fino ad arrivare ai Temptations. Con il suo Folk Pop di matrice 60s, l’artista di Montreal si è già ritagliato un posto importante nella critica di settore, in Italia presenta “Palace Blues”, il suo terzo album.
Un appuntamento imperdibile per gli amanti del genere folk con due artisti che si alterneranno sul palco del club, regalando al pubblico anche momenti musicali in condivisione.

Lail Arad
FB: https://www.facebook.com/lailaradmusic/
YOUTUBE: www.youtube.com/lailarad
OFFICIAL VIDEOCLIP del singolo “Lay Down”: https://youtu.be/0ODIZtjnrB4

Jf Robitaille
WEB: www.jfrobitaillemusic.com
FACEBOOK: https://www.facebook.com/jfrobitaille/
YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/SparksMusic/
OFFICIAL VIDEOCLIP del singolo “Marina”: https://youtu.be/TjqG2TqP3WI

Mercoledì 28 settembre
‘NA COSETTA JAZZ
KARRI LUHTALA & DANIELE TITTARELLI 4TET

Viene riconfermato anche quest’anno ‘na cosetta jazz. Due mercoledì al mese il bistrot del Pigneto diventa un vero e proprio jazz club con luci soffuse e cocktail ispirati alle atmosfere newyorchesi della “cinquantaduesima strada”. Gli appuntamenti coordinati da Alessandro D’Anna alla batteria e Leonardo De Rose al contrabbasso proporranno progetti inediti nel primo set per poi passare alle note degli standard jazz con la jam session del secondo set che vede coinvolti numerosi musicisti della capitale.
Per questo primo appuntamento dell’anno calcano il palco di ‘na cosetta due “special guest”: il sassofonista Daniele Tittarelli e il pianista finlandese Karri Luhtala

Daniele Tittarelli: Sassofonista romano, inizia giovanissimo lo studio del sax alto e diventa rapidamente uno dei jazzisti più attivi della nuova scena italiana. Vincitore di numerosi premi, è uno dei musicisti italiani più richiesti all’estero e vanta collaborazioni con alcuni dei nomi più importanti del panorama del jazz.

KARRI LUHTALA: pianista jazz italo-finlandese tra i più affermati della sua generazione e amico storico di Cultfinlandia, si è fatto conoscere sui nostri palcoscenici grazie al successo ottenuto con il progetto “Il Mondo di Karri”, una lunga tournée che lo ha visto impegnato in entrambi i paesi. Karri è un autore inquieto ed elegante, la sua ricerca jazzistica testimonia il confronto tra la cultura finlandese e quella italiana. Cresciuto a Hyvinkää, dove ha iniziato a suonare, il pianista ha poi proseguito i suoi studi e si è laureato al conservatorio di Frosinone, diventando una presenza fissa dei più prestigiosi festival jazz della regione (Roma Jazz Festival, Atina Jazz Winter, Roero Music Fest & Fara Music).

Daniele Tittarelli, sax
Karri Luhtala, pianoforte
Leonardo De Rose, contrabbasso
Alessandro D’Anna, batteria

Giovedì 29 settembre
TERZO PIANO
Un “Super Super” progetto di elettronica e alternative folk-rock che da quando è stato pubblicato continua a salire nella classifica dei preferiti

I Terzo Piano suonano un misto di elettronica, folk e post-rock, il tutto rigorosamente cantato in italiano. La band, costituita da quattro giovanissimi musicisti, calca le scene del panorama della musica indipendente da ormai qualche anno. Sul palco di ‘na cosetta i Terzo Piano suoneranno i brani del loro album d’esordio “SUPER SUPER”, uscito il 28 ottobre 2015 su CD & Digital, con la produzione artistica di Antonio Prugno Siniscalchi, edito per la Fame Dischi. Dieci brani che spaziano dall’elettronica all’alternative rock, passando per le attitudini folk. Il risultato di questo calderone di influenze è un disco cantato in italiano, che non somiglia ai classici dischi italiani. L’album è promosso con un lungo tour per tutta la penisola e porta i Terzo Piano alla conquista di riconoscimenti come “Best Arezzo Wave Band Campania 2016”.
La storia del gruppo inizia nel 2010 nella provincia di Salerno (Cava dei Tirreni) come rock band con due chitarre, basso e batteria e nel 2012 autoproducono il primo EP, “TREPPI EPPI”, e iniziano un’intensa attività live con prestigiose condivisioni di palco (Ministri, Bud Spencer Blues Explosion, Fame di Camilla, Captain Mantell) e importanti riconoscimenti in ambito nazionale. Alla fine del 2013 trovano la loro quadratura in una nuova formazione che sostituisce al basso le tastiere e così la band dà vita ad un nuovo repertorio. Nell’estate del 2014 registrano alcuni provini e iscrivono la registrazione del brano “LOOP” alla terza edizione del concorso “Le Canzoni Migliori Le Aiuta La Fame 2014/2015”, concorso che alla fine vincono ottenendo un contratto discografico con l’etichetta indipendente di Perugia La Fame Dischi per la realizzazione del loro disco d’esordio.

Francesco Mattia Pisapia, voce, chitarra,
Rocco Izzo, chitarra e cori,
Christian Bisogno, tastiere
Alfonso Senatore, drum pad/cori

FB: https://www.facebook.com/terzopianoband/




TERZO PIANO – Attratti Super (videoclip ufficiale)
https://youtu.be/4WlUMjk9bNs

Venerdì 30 settembre
SARA VELARDO
La vincitrice del premio Musica contro le Mafie porta sul palco il suo terzo disco, il primo in elettrico e finanziato interamente in crowdfunding

Sara Velardo è una cantautrice e chitarrista calabrese che da anni vive in Lombardia.
Ha pubblicato due album: “Migrazioni” (2011-autoprodotto) e “Polvere e Gas” (Ep 2014 – Tde ProductionZ), seguiti da un’intensa attività live: ha aperto i concerti di Paola Turci, Cristina Donà, 99 posse, Dolcenera, Wallis Bird, Perturbazione, Tricarico, Ginevra di Marco, Kutso, Erica Mou.
Nel 2013 ha vinto il premio “Musica contro le mafie” con la canzone “‘Ndrangheta”, un’autoproduzione audio/video che ha suscitato numerose polemiche nazionali e ha attirato l’attenzione di molte testate nazionali tra cui il Venerdì di Repubblica, Donna Moderna, Tustyle etc.
Nei primi mesi del 2016 è uscito “3” (Adesiva Discografica), il terzo disco di Sara Velardo; dopo due album prevalentemente acustici, il nuovo lavora discografico esplora sonorità elettriche grazie alla preziosa partecipazione di Andrea Viti (Karma, Afterhours) al basso, di Fabio Zago (Il Rebus) alla batteria e Daniele Molteni (Il Rebus) alle chitarre “liquide”. Il disco, finanziato tramite la piattaforma di crowdfunding internazionale Ulule, contiene nove brani e affronta tematiche sociali care alla cantautrice come l’immigrazione, la violenza sulle donne, la libertà di stampa, la chiesa ma c’è spazio anche per amore e passione; una traccia è invece dedicata ai Beatles con la cover: “Tomorrow never knows”.
Bio
Sara è nata e vissuta a Bagnara Calabra (RC) fino all’età di 20 anni. Polistrumentista, nel 2000 consegue il diploma di teoria e solfeggio presso il Conservatorio“Francesco Cilea” di Reggio Calabria.
Nel 2002 si trasferisce a Lecco, inizia a scrivere le sue prime canzoni. Comincia ad esibirsi dal vivo e pubblica nell’aprile del 2011 il suo primo lavoro come cantautrice: Migrazioni, canzoni con arrangiamenti minimali che raccontano amori, passioni e vita quotidiana. All’uscita del disco segue un’ intensa attività live sia in solo, chitarra voce e loop station, sia in duo. Apre i concerti di Paola Turci, Cristina Donà, 99 posse, Dolcenera, Wallis Bird, Perturbazione, Tricarico, Ginevra di Marco, Kutso, Erica Mou; il suo brano Lasciami andare via viene inserito nella compilation “Meet’n’Radio”, entra nella classifica “Indie Music Like” e viene trasmesso in Italia, Europa, Argentina ed America. Nel Giugno 2013 esce ‘Ndrangheta,un’autoproduzione audio video che anticipa l’album Polvere e Gas. Il video suscita numerose polemiche, attira l’attenzione di varie testate giornalistiche, tra cui Venerdi di Repubblica, Donna Moderna, Corriere della Calabria, Tustyle, e della TV, fino all’intervista per Uno mattina estate su Rai Uno e per TGNORBA 24 su Sky canale 510. A Novembre, vince il premio “Musica Contro le Mafie” e il premio “Arci Real”. Esce sempre a Novembre 2013 il secondo video, “Il mio amore immenso” ancora una volta su una tematica sociale di grande attualità, l’omofobia e il diritto all’amore. Nel marzo 2016 esce il nuovo album, 3, per l’etichetta Adesiva Discografica.

Sara Velardo, chitarra acustica, elettrica e voce
Andrea Viti, Basso
Fabio Zago, Batteria

Videoclip – Sara Velardo – Ubriachi di Dio

WEB: www.saravelardo.it
YouTube: www.youtube.com/saravelardo
FB: www.facebook.com/saravelardo
TW: www.twitter.com/saravelardo

Sabato 1 ottobre
NOTHING FOR BREAKFAST

Con il loro album di debutto “Place” – prodotto da Marco Olivi (Ghemon, Ex-Otago, Selton) – i Nothing For Breakfast hanno fatto il giro dell’America in venti date. Al loro rientro in Italia portano subito in quel di ‘na cosetta le nuove atmosfere con cui emergeranno nella scena indie rock italiana. Place contiene dodici brani inediti, composti da Samuele Cangi e Jonathan Shackleford. Nell’album si sente l’amore smisurato per il rock dei ’90, specialmente per il sound di Dave Fridmann dei Mercury Rev (e deus ex-machina di alcuni dischi dei Flaming Lips, Tame Impala e MGMT), così come per alcune produzioni degli Strokes, Kings Of Leon e Beck. Per il video del singolo, i Nothing For Breakfast si sono affidati al regista Ivo Krankowski, nato negli States e cresciuto tra la Polonia e l’Italia. Sulle tracce della celebre foto di The Sea Concert (The Panoramic Sea Happening), scattata dall’artista dell’avanguardia polacca Tadeusz Kantor nell’agosto del ’67 a Lazy, un villaggio a nord di Cracovia, Krankowski è riuscito nell’impresa di creare un’estetica ‘atemporale’ tra musica e immagini, dando vita ad un’ipotetica ambientazione del set di Kantor, subito prima del suo scatto. Un set immaginario e a tratti neorealista, con svariati personaggi che condividono i ricordi di una vita con il direttore d’orchestra.

Samuele Cangi, chitarra
Jonathan Shackleford, voce, chitarra
Francesco Cangi, basso, synth
Marco Calì, batteria

Nothing For Breakfast – Castels fall (official video): https://www.youtube.com/watch?v=VAgmWeayiTI

Domenica 2 ottobre
VINCENZO COSTANTINO CINASKI

La prima ufficiale raccolta poetica di Vincenzo Costantino Cinaski titola “CHI E’ SENZA PECCATO NON HA UN CAZZO DA RACCONTARE”, e sono numerosissime le sue performance di letture musicate in giro per l’Italia con la complicità di compagni di viaggio come: Vinicio Capossela, Simone Cristicchi, Alessandro Mannarino, Folco Orselli (cant-outsider eterno amico) e in ultimo Francesco Arcuri. Sul palco di ‘na cosetta Cinaski porta un recital/concerto di canzoni, letture e monologhi sulla scia della last generation, verso la fine del politicamente corretto in una prospettiva poetica e musicale che rintraccia le modalità dello stand up theatre di matrice anglosassone e della canzone recitata, un assolo del poeta Bardo, narratore, reader e neo-comunicatore.
Al piano con lui Mell Morcone.

BIO
VINCENZO COSTANTINO, conosciuto come CINASKI, soprannome dovuto ad un retaggio adolescenziale dal 1980, nasce a Milano nel 1964. Frequenta le scuole dell’obbligo sino alla maturità scientifica e contemporaneamente frequenta i mondi di periferia milanese, coltivandone pregi e difetti. Si iscrive all’università statale di Milano alla facoltà di lingue e letteratura straniera per poi abbandonarla dopo tre anni di mala frequentazione. Tra i molteplici lavori Costantino annovera collaborazioni con alcune testate giornalistiche underground di letteratura. Nel 1994 c’è l’incontro umano e letterario con Vinicio Capossela da cui nascerà un’amicizia duratura e sincera che sfocerà in un reading/tributo a John Fante / (Accaniti nell’accolita) e successivamente in un libro scritto a quattro mani con Capossela edito da Feltrinelli nel 2009: IN CLANDESTINITÀ.
Dopo l’esperienza di una pubblicazione sotterranea e filantropica di Luciano Murelli nel 2000, di una raccolta poetica che riscuote un buon successo sotterraneo nel 2010 pubblica per Marcos y Marcos la sua prima ufficiale raccolta poetica dal titolo “CHI E’ SENZA PECCATO NON HA UN CAZZO DA RACCONTARE”, raccolta che riscuote un ottimo successo di vendite e conferme della particolarità del personaggio Cinaski. Vincenzo Costantino ama tanto scrivere quanto leggere e numerosissime sono le sue performance di letture musicate in giro per l’Italia con la complicità di diversi compagni di Viaggio iniziando dallo stesso Capossela, Simone Cristicchi, Alessandro Mannarino, poi Folco Orselli ( cant-outsider eterno amico ) e in ultimo il complice fratellino, nonché produttore artistico del prossimo disco Francesco Arcuri. Dopo aver animato per 5 anni (2001/2006) i lunedì notturni dei Milanesi con la banda del Caravanserraglio, esperienza di interazione delle arti e dei mestieri, comincia una lunga attività di recital dal vivo nei luoghi più disparati del paese portando storie, poesie all’insegna della potabilità e della condivisione. La poesia vestita di musica entra così nei bar, nelle osterie e anche nei teatri coraggiosi, dovunque ci siano orecchie e occhi incontaminati dalla distrazione. Continua questo percorso, questo errare poetico, passato anche dalla triennale di Milano a novembre del 2011, coltivando amicizie e attestati di stima sempre più numerosi che lo incitano a non mollare e a continuare a scrivere e a leggere, come gli dice uno dei suoi più grandi estimatori e amico d’oltre oceano, Dan Fante (figlio di John): “Vincenzo tu sei il mio poeta italiano preferito, keep writing, do no stop, keep writing…you are a gift.” E come un regalo Vincenzo continua, in attesa di essere “scartato”, a portare poesia nei posti più nascosti del paese, dove la poesia si nasconde e va scovata. A novembre del 2012 è uscito il suo primo disco di poesie musicate o di canzoni recitate, autoprodotto con la complicità di Gibilterra e la produzione artistica di Francesco Arcuri. Nel 2013 è uscito un taccuino di Natale per la Round Midnight Edizioni dal titolo NON SEMBRA NEANCHE DICEMBRE Nel 2015 il 1 ottobre è uscito per la Marcos y Marcos edizioni la sua nuova raccolta di poesie NATI PER LASCIAR PERDERE.

WEB: https://vincenzocostantinochinaski.it

‘Na Cosetta
Via Ettore Giovenale, 54 Roma (Pigneto)
Ingresso gratuito
Aperto tutti i giorni
Dal lunedì alle venerdì dalle ore 19:00 fino a tarda notte
Il sabato e la domenica dalle ore 12:00 fino a tarda notte
Inizio concerti dalle ore 22:00
PRENOTAZIONE CONSIGLIATA AL NUMERO 06.45598326
www.nacosetta.com
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/nacosetta