“I capolavori del Barocco per violino” al Capriccio Italiano Festival (Martedì 4 Ottobre)


“I capolavori del Barocco per violino”, note virtuose al Capriccio Italiano Festival

Flavia Di Tomasso al violino e Barbara Di Mario al clavicembalo: concerto tutto da godere a Santa Barbara dei Librai

Il Capriccio Italiano Festival continua ad offrire spettacolo ed esibizioni di livello nella fantastica cornice della Capitale. La rassegna promette musica di grande qualità anche nel prossimo appuntamento, il concerto “I capolavori del Barocco per violino” in programma martedi 4 ottobre, alle ore 18, presso l’incantevole chiesa di Santa Barbara dei Librai (Campo dè Fiori). I brani di compositori come Vivaldi, Corelli, Geminiani e Tartini saranno interpretati da validi strumentisti come Flavia Di Tomasso al violino e Barbara Di Mario al clavicembalo. Un’esibizione che esalterà in particolar modo uno strumento come il violino, che più di ogni altro si può associare al periodo Barocco, e che nel suo suono racchiude un’intera epoca di arte e musica. Le sonorità, l’espressività e la sensualità dello strumento saranno messe ancor più in evidenza dai virtuosismi delle musiciste che, grazie al loro notevole repertorio, sapranno creare in pochi istanti la giusta empatia con il pubblico: un’atmosfera unica e intima che saprà “legare” platea e strumentisti. Insomma, un’esperienza che va vissuta di persona perché certe emozioni non devono essere raccontate. Il Capriccio Italiano Festival è anche questo, non solo una rassegna di musica classica da camera. Anche in questa “tappa”, pertanto, il “viaggio” dedicato ai grandi compositori italiani di quell’epoca, darà vita ad una esibizione che saprà, senza dubbio, soddisfare il palato fine del pubblico.




Per ulteriori informazioni al riguardo si può consultare il sito www.luogoarte.it alla pagina Capriccio Italiano Festival o scrivere all’indirizzo mail: luogoarteaccademiamusicale@ gmail.com. Biglietti in vendita al prezzo di 20 euro (il ticket include una guida turistica a partire dalle ore 17.20). Ingresso libero per i bambini sotto i 12 anni.