Sixto Rodriguez in concerto a Roma, Firenze e Milano (Maggio 2015)

Sixto Rodriguez torna in Italia a Maggio dopo i fulminei sold out dell’anno scorso.
Il celebre artista americano suonerà il 15 Maggio al Teatro degli Arcimboldi di Milano, il 20 Maggio al Gran Teatro di Roma e il 23 Maggio al Teatro Verdi di Firenze.
Prevendite attive su www.ticketone.it e abituali dalle 12.00 di Lunedì 9 Febbraio.

Lo scorso Ottobre quasi 50.000 biglietti per gli show australiani di Rodriguez sono stati venduti in meno di 4 giorni.

L’incredibile storia di Rodriguez è raccontata nel documentario vincitore di un Oscar ‘Searching For Sugar Man’.
La carriera di Sixto va oltre la musica, è arte contemporanea come quella di Bob Dylan, Leonard Cohen e Tom Waits
e la sua musica un moderno manifesto di rivalsa sociale e ribellione.

Rodriguez è la più grande scoperta della canzone americana degli ultimi 20 anni, un diamante rimasto nascosto per troppo tempo.

Guarda il trailer di ‘Searching For Sugar Man’ –
http://www.sugarman.it

Rodriguez live a Glastonbury 2013 –
http://www.youtube.com/watch?v=fVEYBbS8WJg

RODRIGUEZ in Italia:

. 15 Maggio – Milano, Teatro degli Arcimboldi
Viale dell’Innovazione, 20 – Milano
Apertura porte ore 20.00 / Inizio spettacolo ore 21.00
Biglietti: € 67 + d.p. platea bassa / € 55 + d.p. platea alta / € 45 galleria 1 / € 37 galleria 2
Prevendite disponibili dalle 12.00 del 9 Febbraio su www.ticketone.it .
Info: www.teatroarcimboldi.it / www.GrindingHalt.it

. 20 Maggio – Roma, Gran Teatro
Viale Maurizio Barendson – Roma
Apertura porte ore 20.00 / Inizio spettacolo ore 21.00
Biglietti: € 55 + d.p. 1° settore / € 45 + d.p. 2° settore / € 32 + d.p. 3° settore
Prevendite disponibili dalle 12.00 del 9 Febbraio su www.ticketone.it e www.boxofficelazio.it .
Info: www.ilgranteatro.it / www.the-base.it / www.GrindingHalt.it

. 23 Maggio – Firenze, Teatro Verdi
Viale Ghibellina, 99 – Firenze
Apertura porte ore 20.00 / Inizio spettacolo ore 20.45
Biglietti: € 65 + d.p. 1a platea / € 45 + d.p. 2a platea + primi palchi / € 30 + d.p. palchi IV, V e VI centrali / € 22 +d.p. palchi laterali IV, V e VI
Prevendite disponibili dalle 12.00 del 9 Febbraio su www.ticketone.it, www.boxofficetoscana.it e tramite la biglietteria del teatro – www.teatroverdionline.it .
Info: www.teatroverdionline.it / www.GrindingHalt.it

Info tour:
www.grindinghalt.it
www.facebook.com/grindinghaltconcerti




Una storia da Oscar quella di RODRIGUEZ, il leggendario cantautore di origini messicane è un musicista autodidatta proveniente dalla working class americana del dopo guerra. Ha iniziato a suonare durante gli anni ’60 nei bar e club di Detroit, USA, prima che la nota capitale del Michigan iniziasse il suo declino urbano post industriale. Proprio a Detroit Rodriguez ha registrato ‘Cold Fact’ (1969) e ‘Coming From Reality’ (1971). I due epocali dischi di Rodriguez al tempo non furono notati da pubblico e critica americana e l’artista lasciò temporaneamente la carriera da musicista riprendendo gli studi in filosofia presso la Wayne State University di Detroit e continuando a lavorare come operaio edile per aiutare economicamente la sua famiglia. Da ricordare anche la sue partecipazioni negli anni ’70 e ’80 alle elezioni comunali di Detroit, senza raggiungere la carica di sindaco.

A metà degli anni ’70 i brani di Rodriguez ebbero un enorme successo sulle radio australiane e neo zelandesi, tanto da spingere Sixto ad intraprendere un fortunato tour nel continente Oceanico. Rodriguez però ancora non sapeva nulla dello status di rock star che aveva raggiunto in Sud Africa, dove era diventato famoso al livello di icone del rock come Bob Dylan, Jimi Hendrix e Jim Morrison dei Doors. Vista la scarsità di informazioni sulla sua vita in Sud Africa iniziò a circolare la notizia che Rodriguez fosse morto, addirittura che si fosse suicidato sparandosi sul palco durante un’esibizione. Il movimento anti-Apartheid e molti musicisti sudafricani presero ispirazione dai testi profondi delle canzoni di Rodriguez e i suoi brani divennero veri e propri inni contro il regime di segregazione razziale presente nel paese. Alla fine degli anni ’90 finalmente Rodriguez fu chiamato per un tour in Sud Africa aiutando la rinascita del suo mito e dei suoi immortali inni generazionali. La storia della vita di Sixto e del suo incredibile rapporto con il Sud Africa è raccontata nel documentario vincitore di un Oscar ‘Searching For Sugar Man’ (Academy Award come Miglior Documentario).

‘Searching For Sugar Man’ ha dato a Rodriguez fama negli states e nel resto del mondo, aiutando a raggiungere un audience internazionale. Rodriguez ora fa interminabili tour non solo in Sud Africa, Australia e Nuova Zelanda, ma anche in Europa e USA dove ha trovato una nuova generazione di ascoltatori appassionati della sua musica e della sua incredibile storia. I due album ‘Cold Fact’ e ‘Coming From Reality’ sono stati ristampati dalla Light in the Attic (distribuiti in Italia da Goodfellas – www.goodfellas.it) e la colonna sonora ‘Searching For Sugar Man’ è stata pubblicata dalla Sony Legacy.

I biglietti per gli show di Rodriguez vanno a ruba e vendono sempre più velocemente. Lo scorso Marzo in Italia la data di Bologna al Teatro Manzoni è andata sold out nel giro di poche ore, e quella all’Auditorium di Milano in appena due giorni. Ma il vero record è stato raggiunto ad Ottobre in Australia dove i 50.000 biglietti per gli show di Rodriguez sono andati esauriti in meno di 4 giorni.

Quella di Rodriguez è una delle più incredibili e appassionanti storie legate al mondo della musica, alla passione, alla povertà e al riscatto artistico. Sixto Rodriguez ha ora conquistato il posto che gli spettava di diritto nella storia della musica moderna, con una carriera che nessuno potrà mai dimenticare.

Sixto Rodriguez torna in Italia a Maggio dopo i fulminei sold out dello scorso anno. Il celebre artista americano suonerà il 15 Maggio al Teatro degli Arcimboldi di Milano, il 20 al Gran Teatro di Roma e il 23 al Teatro Verdi di Roma. Prevendite attive dal 9 Febbraio su www.Ticketone.it e canali abituali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *