Al Teatro Villa Pamphilj tornano i concerti della rassegna Women in Jazz

AL TEATRO VILLA PAMPHILJ TORNA
LA RASSEGNA “WOMEN IN JAZZ”
La Domenica mattina alle ore 11.30

Il 26 Febbraio al Teatro Villa Pamphilj tornano i concerti della rassegna Women in Jazz con la direzione artistica della batterista Cecilia Sanchietti, organizzata in collaborazione con l’Associazione Mulab.

Si inizia con le tre giovani vincitrici del primo contest WInJazz Women In Jazz , Elena Paparusso, Laura Taglialatela e Chiara Viola. Le tre cantanti, oltre a esibirsi con le loro canzoni accompagnate al pianoforte da Andrea Candela, racconteranno, intervistate dal giornalista Fabio Ciminiera, quello che è successo dopo la vittoria, i sogni che stanno inseguendo e il duro lavoro che affrontano ogni giorno per affermarsi nel mondo del jazz. Ingresso 3 euro

Il 12 Marzo sarà la volta di Monica Demuru, una delle più conosciute e apprezzate cantanti italiane, che insieme al pianista Natalio Mangalavite presenta il progetto “Madera Balza”, una miscela di tradizione folk, pop, jazz e creazioni originali sotto forma di canzone brillante e malinconica con influenze che sanno di Sardegna e Argentina (le due terre lontane dei protagonisti). Ingresso 5 euro

Il 19 Marzo, un progetto speciale inserito nella rassegna: JAZZ KITCHEN. Enzo Pellegrini condurrà il pubblico in un divertente esperimento di ascolto, cercando di spiegare la composizione musicale utilizzando il linguaggio gastronomico o facendo parallelismi tra il jazz e le ricette culinari tipiche della zona di provenienza.
Si affonderanno le orecchie nelle consistenze calde e croccanti del Bebop per passare poi a quelle più cremose e fluide del Cool Jazz, all’esotismo creolo del suono di New Orleans fino ad arrivare ai gusti più frenetici e metropolitani dello Swing newyorkese. Ingresso gratuito

Ultimo appuntamento,  da non perdere, “On the Rock’s”, il 26 Marzo quando la cantante/compositrice Federica Zammarchi insieme al giovanissimo pianista Gianluca Massetti ci condurranno in un percorso fatto di grandi classici del pop/rock degli ultimi 50 anni (dai King Crimson ai Nirvana passando per i Metallica), oltre ad alcuni brani originali, per renderli nuovo materiale “jazz”, con una grande attenzione per le poliritmie, i tempi dispari ed un grande feeling, creando un mood brillante, coinvolgente e allo stesso tempo a volte ironico e divertente. Ingresso 5 euro

26 Febbraio – ore 11.30 – ingresso 3 euro
“RICOMINCIO DA TRE”
Elena Paparusso Laura Taglialatela Chiara Viola
Le tre giovani cantanti vincitrici del primo contest WlnJazz – Women In Jazz, ad un anno di distanza dalla loro vittoria, intervistate dal giornalista Fabio Ciminiera, racconteranno quello che è successo dopo la loro vittoria, i sogni che stanno inseguendo e quello che stanno facendo per realizzarli.
Parleranno, inoltre, anche delle difficoltà che stanno affrontando per trasformare la loro passione in un mestiere in cui realizzarsi.
Elena, Laura e Chiara eseguiranno i brani con cui hanno vinto la passata edizione di WlnJazz insieme ad altri momenti musicali in cui si faranno apprezzare per la loro musicalità ed i brani che amano. Per l’occasione, saranno accompagnate al pianoforte da Andrea Candela.




12 Marzo – ore 11.30 – ingresso 5 euro
MADERA BALZA
Monica Demuru: voce
Natalio Mangalavite: pianoforte, tastiera elettrica e voce
In lingua spagnola “madera balsa” è “Legno di Balsa”. Legno ricavato da una latifoglia tropicale (Ochroma Lagopus) che cresce rapidamente ed è molto diffusa in Sud-America. E’il legno più leggero del mondo ma è anche, tagliato di testa, molto resistente. Utilizzato nel modellismo specialmente in quello aereo. Ma “Balza”in italiano è un dirupo, un piano inclinato, un orlo, una piega, un’interruzione o una voce del verbo “balzare”. Madera Balza è forse un tasto di un piano che vola leggero dopo un salto in controtempo?
Il duo nasce nel 2010 come eco dei vari incontri musicali di Mangalavite e Demuru a partire dal 2005, anno della pubblicazione de “L’amico di Cordoba” del trio Xavier Girotto, Natalio Mangalavite e Peppe Servillo in cui Demuru era voce ospite e Mangalavite autore ed esecutore al pianoforte e ai sinth. Una certa comune propensione per la gioia del gesto creativo, una tensione aperta alla brillantezza vitale del suono si intrecciano con una originale ricerca di melodie e arrangiamenti la cui cifra percussiva e jazz-pop generi una creatura musicale meticcia. La forza delle provenienze latine per entrambi ma lontane (Sardegna, Argentina) si trasfigura nella continua ricerca, tra repertorio di tradizione folk, pop, cantautorale , Jazz e creazioni originali, di una forma canzone brillante e malinconica.

26 Marzo – ore 11.30 – ingresso 5 euro
ON THE ROCK’S
di Federica Zammarchi e Gianluca Massetti
con
Federica Zammarchi – Voce
Gianluca Massetti – Piano
Danielle Di Majo – sax

L’incontro tra la cantante/compositrice Federica Zammarchi con il giovanissimo e talentuoso pianista Gianluca Massetti, dà vita a questo duo “sopra le righe” la cui forza è l’interplay più totale,  utilizzando alcuni grandi classici del pop/rock degli ultimi 50 anni (King Crimson, Nirvana, Metallica, Thom Yorke, Aqua, Coldplay fino alla musica italiana), oltre ad alcuni brani originali, per renderli nuovo materiale “jazz”, con una grande attenzione per le poliritmie, i tempi dispari ed un grande feeling, creando un mood brillante, coinvolgente ed allo stesso tempo a volte ironico e divertente.  Il duo originario si avvale sempre della presenza di un solista (sax, clarinetto, basso, batteria ecc.) che arricchisce con le sue caratteristiche il suono del progetto: per l’occasione la sassofonista Danielle Di Majo.
Prossima una nuova uscita discografica con ospiti internazionali d’eccezione.

Teatro Villa Pamphilj Villino Corsini
Villa Doria Pamphilj Via di San Pancrazio 10 – P.zza S. Pancrazio 9/a​,  00152 ROMA
Orario Biglietteria: dal martedì alla domenica  dalle 10,00 alle 18,00
Info e prenotazioni: tel. 06 5814176  dal martedì alla domenica​ – promozione@teatrovillapamphilj.it
Arrivare a teatro: BUS 870 – 982 – 44 – 44F – (e nelle vicinanze 710 e 871) FM 3 (Roma/Viterbo) fermata Quattro Venti