VI edizione del “Festival internazionale del cinema patologico”: dal 15 al 19 aprile a Roma


FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA PATOLOGICO
VI edizione, 15 – 19 aprile 2015
Teatro Patologico di Dario D’Ambrosi
Via Cassia 472, 00189 – Roma
www.teatropatologico.org

Il Teatro Patologico di Dario D’Ambrosi è lieto di presentare la VI edizione del Festival internazionale del cinema patologico, che si terrà presso la sede del Teatro Patologico (Via Cassia 472, Roma) dal 15 al 19 aprile 2015. Non solo un appuntamento ricco di eventi, ma anche un concorso per lungometraggi e cortometraggi unico al mondo per la sua Giuria interamente composta da ragazzi diversamente abili del corso di teatro integrato La magia del teatro del Teatro Patologico, e presieduta dall’attore Stefano Nicolò Amati, storico componente del gruppo. Un’iniziativa che intende promuovere il giovane cinema italiano e straniero ed attivare sinergie tra il mondo del cinema ed ambienti in cui si lavora sul disagio mentale e sociale, convinti che questo possa contribuire ad un’evoluzione del linguaggio cinematografico. Anche quest’anno moltissimi gli artisti e le personalità del mondo del cinema e della televisione che hanno scelto di aderire all’evento con performance dal vivo che coinvolgeranno anche i ragazzi del Teatro Patologico. Tra i partecipanti delle scorse edizioni ricordiamo Simone Cristicchi, Marco Giallini, Francesco Montanari, Claudio Santamaria, Maurizio Battista, Vinicio Marchioni, Sabrina Impacciatore, Marco Bocci, Alessandro Roja e Filippo Timi. Per la terza edizione consecutiva, madrina d’eccezione della premiazione finale del 19 aprile sarà Claudia Gerini.

Ecco qualche anticipazione sugli eventi in calendario:

mercoledì 15 h20.30 apertura del Festival con la presentazione della Giuria composta dai ragazzi diversamente abili del corso di teatro integrato La magia del teatro del Teatro Patologico. Dalle h21 proiezione in prima assoluta del docufilm di Antonio Messia e Donatella Querci Medea: dalla Cassia a New York, nato dalla documentazione sui ragazzi diversamente abili di La magia del teatro, filmata da LEAD nell’arco di un biennio. Il lavoro del teatro è stato finalizzato alla messa in scena della Medea di Dario D’Ambrosi al Teatro Café La Mama di New York, di cui sono state riprese le fasi organizzative, la partenza, la vita in comune e la realizzazione dello spettacolo. Un film che vuole documentare il metodo di lavoro che Dario D’Ambrosi utilizza da anni con i ragazzi diversamente abili psichici e fisici, ma anche raccontare il profondo percorso umano ed artistico di questi grandi artisti. Alla proiezione seguono interventi degli autori e dei protagonisti del docufilm, di Francesco Serra, giornalista e scrittore, della principessa Claudia Ruspoli, di Giovanna Rossiello, giornalista Tg1/Fa’ la cosa giusta, e di Diana Di Laudo, psicoterapeuta referente del Teatro Patologico.




giovedì 16 h20 proiezione di film in gara, partecipanti al concorso del Festival. Dalle h21 serata dedicata al tema Sport e disabilità con proiezione di cortometraggi e dibattito con Giuseppe Andreana, Vicepresidente del Comitato Italiano Paraolimpico – Comitato Regionale Lazio ed altre personalità del mondo sportivo ed istituzionale. Alla straordinaria presenza di Luca Barbareschi, proiezione del trailer della miniserie Pietro Mennea. La freccia del Sud, regia di Ricky Tognazzi, con Michele Riondino e Luca Barbareschi, prodotta da Casanova Multimedia. Segue la proiezione del documentario di Selene Colombo Otto passi avanti sulla vita di cinque bambini affetti da diversi gradi di disturbo dello spettro autistico e dal quale è scaturito il primo progetto mondiale di formazione specifico sull’individuazione dei campanelli d’allarme nei primi 24 mesi di vita, ideato da Claudia Scapicchio e Sabina Colombo.

venerdì 17 h20 proiezione di film in gara, partecipanti al concorso del Festival. Dalle h21 proiezione del cortometraggio su Alda Merini Reato di vita, regia di Elena Maggioni, con Carla Chiarelli. Segue Mal d’Amore, dibattito durante il quale Isabella Ferrari, Antonia Liskova, Simona Borioni ed altre attrici note al piccolo e al grande schermo si confronteranno sul rapporto tra la pazzia e l’amore, l’amore e l’ossessione dell’amore nella donna. Proiezione del cortometraggio La folle corsa – Da Ostia Lido a Mosca sulla sedia a rotelle di Claudio Asara, storia vera di un viaggio unico ed incredibile. Segue Andrea Gentili chitarra solo, canzoni di Andrea Gentili presentate in chiave prettamente acustica, dove voce e parole riacquistano un tono più intimo e vicino all’ascoltatore.

sabato 18 h19 proiezione di film in gara, partecipanti al concorso del Festival. Dalle h21.30 Musica per gli occhi, una serata interamente dedicata al cinema e alla passione per il cinema. Alessandro Corazzi propone uno speciale recital sulla settima arte, fatto di letture, video, musica e canzoni dal vivo. Monologhi e dialoghi tratti da film celebri della storia del cinema sono invece messi in scena dagli studenti della Nuova Accademia Internazionale d’Arte Drammatica, diretta da Alvaro Piccardi.
domenica 19 h18 proiezione di cortometraggi partecipanti al concorso per le scuole del Festival. Dalle h20 premiazioni con la Madrina della serata Claudia Gerini. Segue proiezione dei film vincitori.