POSTEPAY ROCK IN ROMA: presentata la settima edizione. Il sindaco Marino annuncia “una grande sorpresa, all’altezza dei Rolling Stones”


E’ stata presentata ufficialmente oggi in Campidoglio, alla presenza del Sindaco di Roma, Ignazio Marino, e dell’Assessore con delega ai Grandi eventi, Alessandra Cattoi, la settima edizione del “POSTEPAY ROCK IN ROMA”. Insieme ai due fondatori della kermesse, Sergio Giuliani e Maxmiliano Bucci, e a Paolo Baldriga in rappresentanza del main sponsor del festival, in un’affollata conferenza stampa si è parlato di musica, cultura e della nostra città, annunciando inoltre un altro nome al cartellone: quello di Caparezza, che si esibirà il 25 luglio.

In  6 anni “POSTEPAY ROCK IN ROMA” ha conquistato un posto di prestigio tra i festival europei più attesi della calda stagione estiva, e, come sottolineato dal sindaco Marino, la manifestazione ha contribuito a fornire credibilità e internazionalità alla Capitale anche nel panorama dei grandi eventi culturali e artistici, regalando momenti di gioia e festa alla cittadinanza, in particolare a quella più giovane.

UN FESTIVAL PER TUTTI, CHE VALORIZZA LE DIFFERENZE

Come evidenziato dall’Assessore con delega ai Grandi eventi, Alessandra Cattoi, “POSTEPAY ROCK IN ROMA” è un evento eccezionale già per il valore artistico che esprime, per l’importanza della musica e della cultura che ha diffuso negli anni, e che assume un reale valore aggiunto.

Nel 2015 la necessità di aggregazione e di divertimento è per la società un “bisogno condiviso” e l’edizione #7 che sta per iniziare – con una line up tra le più strepitose e varie di sempre, con i nomi più importanti della scena mondiale, dove il rock non è solo un genere musicale ma una tendenza, è espressione ed identificazione.

Costruito sul concetto di “sano divertimento”, continua la collaborazione con Cocoon Projects, a favore di iniziative “sociali”: dopo “#NoViolenza #Donne”,”#Giovani #LiberiDiAmare”, nel 2015 l’hashtag sarà “#DiversiEInsieme”, ossia la valorizzazione della diversità di genere; ognuno è diverso e speciale, e dovrebbe avere il diritto di esprimere e condividere la propria unicità in un contesto sociale capace di difendere, sostenere ed integrare anziché annullare l’individualità in ruoli stereotipati, perché uguaglianza non significa omologazione.

In più il festival guarda con particolare attenzione alle tendenze culturali giovanili, grazie alla collaudata formula del “POSTEPAY ROCK IN ROMA FACTORY”, dedicato ai ragazzi che fanno musica – spin-off della rassegna internazionale – che dà modo di emergere con grandi soddisfazioni, di anno in anno, ad artisti che da qui sono passati esibendosi su uno dei palchi dell’area live (come, ad esempio, i Kutzo – protagonisti tra le Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2015 – o i Pagliaccio).

IL FUTURO

Nel corso della conferenza stampa, per il futuro il sindaco Marino ha annunciato: “Stiamo lavorando a un grande evento, a una sorpresa, uno straordinario concerto all’altezza dei Rolling Stones”.

Il meglio non finisce mai di arrivare!

I NUMERI, LA LOCATION  E I TRASPORTI




Con oltre 1 milione di persone dall’inizio ad oggi, l’andamento costante di crescita delle presenze ha alimentato negli anni l’interesse tra i giovani per la proposta culturale – fino a renderlo un elemento fondante dell’estate romana riconoscibile a livello internazionale – e consolidato la fiducia nel brand “POSTEPAY ROCK IN ROMA”. Il format del festival “POSTEPAY ROCK IN ROMA” non prevede un singolo evento ma una sequenza ininterrotta di “grandi live” che durano un’intera estate: da #7 edizioni richiama un pubblico sempre più numeroso e vasto, con migliaia di turisti stranieri ad usufruire di un bellissimo spazio della città come quello dell’Ippodromo delle Capannelle. Una grande area verde, vitale, alternativa per il tempo libero, con un vero e proprio “village” che “vive” per tutto il festival.

L’organizzazione ha lavorato negli anni con l’obiettivo di incrementare e rafforzare i collegamenti con l’Ippodromo delle Capannelle, potenziando accessibilità e viabilità intorno alla venue. Dalla scorsa edizione, Trenitalia ha messo a disposizione collegamenti straordinari da e per tutti i concerti (dal pomeriggio fino a 40 minuti dopo la fine di ogni evento). Grazie alla collaborazione con Eventi in Bus, inoltre, il pubblico del festival può utilizzare i bus-navetta che collegano l’Ippodromo con la Stazione Termini.

La line up di quest’anno

Domenica 14 giugno, ALT J Il trio britannico indie-pop dall’ascesa rapidissima, acclamato da pubblico e critica, sarà al festival per l’unica data estiva in Italia;

Martedì 16 giugno, per la prima volta nella capitale, SLIPKNOT, la band di Corey Taylor accompagnata da due “super special guest”, AT THE GATES e KING 810;

Sabato 20 giugno, si esibirà il primo artista italiano del cast 2015: FEDEZ;

Domenica 21 giugno, SAM SMITH, il fenomeno della musica inglese degli ultimi anni, pluripremiato ai Grammy Awards 2015;

Martedì 23 giugno, un grande della chitarra: SLASH featuring Myles Kennedy & The Conspirators (+ special guest);

Martedì 30 giugno, un concerto destinato a diventare tra i più importanti eventi musicali dell’anno: MUMFORD & SONS;

Mercoledì 1° luglio, DAMIAN “JR.GONG“ MARLEY (+ special guest), uno dei nomi più importanti del reggae al mondo;

Giovedì 2 luglio, THE CHEMICAL BROTHERS il celebre duo britannico che ha rivoluzionato il mondo della musica elettronica dal vivo;

Sabato 4 luglio, a grande richiesta, J-AX;

Martedì 7 luglio, un’altra guest star internazionale che incendierà letteralmente il main stage del festival, ROBBIE WILLIAMS, con il suo attesissimo “Let Me Entertain You Tour”;

Mercoledì 8 luglio, sarà la volta di STROMAE, l’artista belga osannato che ha battuto ogni record di vendita, + Years & Years, grande special guest;

Giovedì 9 luglio, NOEL GALLAGHER’S HIGH FLYING BIRDS, uno degli eventi unici, da non perdere;

Martedì 14 luglio, suoneranno i VERDENA, in giro con il tour “Endkadenz Vol.1”, che sta registrando il “tutto esaurito” ovunque;

Sabato 18 luglio, MUSE, una delle più grandi rock band per l’unica data italiana!

Venerdì 24 luglio, LITFIBA, il grande rock italiano sul palco del festival;

Sabato 25 luglio, CAPAREZZA, il più talentuoso e meritevole fra gli artisti del nostro Paese

Lunedì 27 luglio, LENNY KRAVITZ con il talento GARY CLARK JR., come special guest;

Mercoledì 26 agosto, il rock psichedelico degli australiani TAME IMPALA + NICHOLAS ALLBROOK;

Domenica 6 settembre, gran finale con i LINKIN PARK;