Luca D’Aversa, in uscita il nuovo album “Fuori”

ESCE IL 19 GENNAIO 2018

“FUORI”
IL NUOVO ALBUM DI  LUCA D’AVERSA

(DIY Italia / Sony Music)

“Fuori” in uscita il prossimo 19 gennaio per DIY Italia/Sony Music è l’atteso ritorno sulle scene del cantautore e produttore romano Luca D’Aversa, a quattro anni di distanza dal disco d’esordio omonimo.

Un disco che trova il suo movimento e ispirazione dalla necessità e la voglia di uscire, di lasciarsi sorprendere, di arricchirsi di nuove esperienze, trasformarle in canzoni. Per questo, come lo stesso Luca sottolinea, “ci vuole del tempo e bisogna sapere a chi affidarsi”.

Per la produzione artistica di questo lavoro Luca D’Aversa ha scelto di avvalersi della collaborazione di Marta Venturini già al lavoro tra gli altri con Emma Marrone, Calcutta e Paola Turci.
I musicisti sono quelli con cui suona da sempre Luca Lepore e Giuseppe D’Ortona, più il contributo di Pietro Paroletti. Il mix è stato affidato a Daniele Gennaretti.

“Fuori” è stato registrato su un banco Argentini di fine anni 60 presso L’AlberoRecordingStudio. L’intento è stato quello di raggiungere un suono riconoscibile, la ricerca di uno stupore nel vestire i brani nuovi, prendendo le giuste distanze dal precedente lavoro, dirigendosi verso sonorità più elettriche ed elettroniche.




LUCA D’AVERSA BIO
Luca D’Aversa, musicista e produttore romano, scopre sin da giovanissimo la sua affinità con la chitarra. Le prime lezioni sono con un’insegnante di chitarra classica, ma è dagli amici musicisti, tutti più grandi di lui, che apprende la tecnica e comincia a capire cosa davvero gli interessa suonare. Una nuova illuminazione avviene grazie al brano “Lie in our graves”, dall’album “Crash” di Dave Matthew’s Band. È quel modo di usare la chitarra acustica non come semplice base e accompagnamento, ma come elemento fondamentale del groove di un brano, che cambia il suo modo di guardare allo strumento e al suo utilizzo. Da lì, il cammino di ascolti che lo ha portato verso Ben Harper e Ani Di Franco. Scrive e compone da sempre, e vince il premio della critica, consegnato da Mogol, la prima volta che partecipa a un concorso con la sua band. Nel 2011 esce l’ep d’esordio “Mettiti Comodo”, che contiene il brano “Imparerò”, incluso nella colonna sonora del film campione d’incassi di Massimiliano Bruno “Viva L’Italia ” con Michele Placido, Alessandro Gasmann, Ambra Angiolini e molti altri. Il relativo videoclip, che vede tra i partecipanti molti artisti, tra i quali l’attore Valerio Aprea, Massimiliano Bruno raccoglie il favore del pubblico attraverso visualizzazioni e condivisioni su Youtube. Nel novembre 2013 esce il disco d’esordio, intitolato “Luca D’Aversa”. Il singolo Barattoli entra nella classifica prodotta da Radio Airplay, graduatoria per numero di passaggi generata monitorando oltre 180 emittenti italiane. A maggio 2014 è selezionato da Mtv come artista del mese, e il videoclip di “Barattoli” per la regia di Dandaddy viene trasmesso in alta rotazione su Mtv Italia. Nell’ottobre 2014, la prima traccia del disco, Troppo Poco viene scelta come canzone portante della colonna sonora del film “Confusi e Felici” di Massimiliano Bruno con Claudio Bisio, Anna Foglietta, Marco Giallini e molti altri. Nel Gennaio 2015 il videoclip di Troppo Poco girato da Dandaddy è selezionato da Mtv trasmesso sul canale Mtv Italia. Ha uno studio di registrazione, Soultube, punto di riferimento per molti musicisti romani, nel quale organizza, concerti e showcase in diretta streaming.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *