‘Na Cosetta: i concerti della settimana


‘NA COSETTA
Concerti dal 7 al 13 Maggio
Via Ettore Giovenale, 54
Roma – Pigneto
Inizio concerti ore 22:00
PRENOTAZIONE CONSIGLIATA AL NUMERO 06.45598326
www.nacosetta.com
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/nacosetta
– INGRESSO GRATUITO –

Lunedì 7 MAGGIO
OPEN SWING LAB
Una vera Jazz Renaissance che va in scena tutti i santi lunedì a ‘na cosetta.

Da tre anni ogni lunedì va in scena il laboratorio coordinato dal sassofonista Giorgio Cuscito, con Gino Cardamone alla chitarra e Giuseppe Talone al contrabbasso. L’Open Swing Lab raccoglie a sé musicisti e ballerini della scena swing romana e non solo. Nell’intimità del salotto di ‘na cosetta l’atmosfera si surriscalda subito perché la formula aperta del laboratorio consente di costruire e arrivare a coordinare sul momento una vera e propria orchestra di fiati, batteria, violini, chitarre, washboard e voci che si alternano sui grandi standard della musica swing da ballo degli anni venti e trenta. Un vero e proprio gruppo di studio che tutti i lunedì mette in scena uno spettacolo ogni volta diverso e tutto da ballare.

Martedì 8 MAGGIO
TOWN OF SAINT (Olanda)
Folk rock in arrivo dal nord europa

I Town of Saints tornano in tour in Europa in duo, proprio come quando iniziarono otto anni fa. Arrivano dall’Olanda e dalla Finlandia, ma la loro storia nasce sulle montagne austriache con l’incontro tra il cantante Harmen Ridderbos e la violinista Heta Salkolahati. Dopo anni di tour full band, in cui il loro folk si era evoluto verso una dimensione più rock sulla scia di gruppi come gli Arcade Fire, tornano a viaggiare in duo recuperando la dimensione più folk e intima. Sul palco di ‘na cosetta suoneranno canzoni estratte dai loro primi due album, in una versione leggermente diversa e svestita, ma anche molte nuove canzoni che saranno nel loro terzo album, che uscirà nell’autunno del 2018, un album pieno di canzoni popolari sulla fine del mondo.

Mercoledì 9 MAGGIO
DAVIDE TOFFOLO ospite di ALESSANDRO PIERAVANTI
nel radio show “Raccontami di te”
Intervista esclusiva al fumettista e leader dei Tre Allegri Ragazzi Morti

Nuovo appuntamento con il format radiofonico condotto da Alessandro Pieravanti, voce narrante e percussionista de Il Muro del Canto. Ospite speciale Davide Toffolo, artista fumettista, cantante e chitarrista italiano, frontman dei Tre allegri ragazzi morti che nelle due ore di show si racconta in modo inedito attraverso le proprie passioni e influenze, spaziando tra musica, letteratura, cinema, viaggi, arte e sicuramente fumetti. Lo show in diretta da ‘na cosetta viene trasmesso sulle frequenze di Radio Sonica.

Giovedì 10 MAGGIO
NON E’ MICA DA QUESTI PARTICOLARI CHE SI GIUDICA UN CANTAUTORE
La traccia commissionata da PAOLO ROSSI
Dieci cantautori in gara si sfidano sulle tracce commissionate da importanti poeti contemporanei.




Ruvio, Marat, DogsLoveCompany, Livio Livrea, Drugo e il complesso di Napoleone, Le Teorie di Copernico, Ottobre, Giovanni Amirante e Giulia Olivari sono i dieci giovani cantautori che si sfidano in questo insolito premio musicale, ideato dal Carlo Valente ed Eleonora Tosto sulla scia di un celebre verso di Francesco De Gregori. In gara canzoni su commissione che i partecipanti dovranno scrivere in poche settimane sulle tracce assegnate da grandi poeti del nostro Paese. Nella sesta serata è il turno del comico milanese Paolo Rossi.

Traccia n. 6 commissionata da Paolo Rossi.
“L’importante è non cadere dal palco”

Venerdì 11 MAGGIO
HUGOLINI
Il concerto a un anno dal suo esordio solista

Esattamente un anno fa usciva il primo disco solista di Lorenzo Ugolini, in arte Hugolini, musicista, cantautore e operatore culturale fiorentino prodotto da Erriquez della Bandabardò. Da oltre dieci anni sui palchi di tutta Italia con il suo folk pop ha aperto tutte le date dell’ultimo tour di Francesco Gabbani ma è con il suo “Martinicca Boison” che ha iniziato la carriera e pubblicato ben quattro album. Hugolini inizia la sua carriera da solista, affondando le sue radici nel pop, nell’elettronica e nel tropicalismo. In particolare, condisce la propria musica con ritmi dell’America del Sud, quali samba, forrò e cumbia.

Le sue sonorità vengono tradotte attraverso strumenti acustici (l’ukulele, la chitarra, il cavaquinho, la clavietta e la fisarmonica) ed elettronici (drum machine, sintetizzatori, tastierine Casio Vintage e campionamenti). La sua opera prima da solista è quindi un viaggio musicale urbano, attraversa città e culture (Bastia, Marsiglia, Firenze, per approdare in Brasile con la particolare interpretazione del brano Acquarello di Toquino), prendendo spunto dai ritmi e dai colori del mondo, legandoli insieme con l’elettronica. Una trama musicale contemporanea che lo caratterizza e di cui si è appropriato, come dimostra nei djset che attualmente sono una parte importante della sua attività artistica.

Nei testi delle sue canzoni riesce ad essere nel contempo leggero e impegnato. In modo intimo, racconta il suo modo di guardare il mondo e la contemporaneità. E lo fa con gli occhi di uno spettatore sognante, ma inaspettatamente lucido.
Osservando, cataloga immagini mentali: fotografa, cioè, spaccati di vita, non senza ironia, e con il preciso scopo di veicolare dei messaggi ben definiti. Non rinuncia quindi al dialogo, volutamente semplice e personale, per affrontare temi delicati ed importanti, quali l’inquinamento globale, la violenza sulle donne o la sensazione generale di paura, ombra opprimente sulla nostra attualità.

Sabato 12 MAGGIO
Nessun concerto in programma

Domenica 13 MAGGIO
TOM ARMATI
In concerto con nuovi inediti dopo la candidatura alle finali di Sanremo Giovani 2018

Tra i finalisti delle selezioni di Sanremo Giovani 2018 con il brano “Sa sa prova”, Tom Armati è al lavoro per il suo secondo disco e torna in concerto a ‘na cosetta con nuovi inediti. Il concerto è l’occasione anche per presentare ufficialmente il videoclip del brano candidato a Sanremo. Nelle sue canzoni paradossi, emblemi e grattacapi della vita quotidiana affrontati sempre con ironia pungente e grande disinvoltura.

Nel maggio del 2015 pubblica il suo primo disco ufficiale “Nei migliori negozi di dischi”: una manciata di canzoni pop con una musicalità che strizza l’occhio alla tradizione pop britannica, dove una sorniona consapevolezza nei testi si miscela abilmente a melodie che già al primo ascolto si fissano nella testa. Dal vivo, Tom Armati si accompagna con la sua band: I Disarmati, proponendo un sound che mischia folk, funk e rock’n roll.