Jon Hopkins @ Spazio 900


DNA concerti, in collaborazione con SpringAttitude e SpazioNovecento
Sono felici di presentare

JON HOPKINS

23 NOVEMBRE 2018 – ROMA – SPAZIO 900
Piazza Guglielmo Marconi, 26

Apertura porte: 22:00
Biglietto: 20€ + dp in prev – 23€ alla porta

Opening act: INDIAN WELLS (live)
After-show: S/A Soundsystem

Prevendite disponibili su: www.ticketone.it

JON HOPKINS arriva a Roma per presentare il nuovo album Singularity uscito per Domino/SpinGo a maggio 2018 ed anticipato dai singoli Emerald Rush e dal nuovissimo Singularity, rilasciato proprio ieri con un bellissimo video.

Guarda il nuovo video di Singularity
youtube.com/watch?v=lkvnpHFajt0

Un disco circolare che si chiude tornando al suo punto di partenza dopo aver disegnato un universo che nasce, si espande e ruota attorno ad un affilato centro gravitazionale. Se Immunity tracciava l’oscura ed alternativa realtà di un’unica, epica uscita notturna, Singularity esplora invece le dissonanze e le fratture sospese tra urbanità distopica e natura incontaminata.

Modellato sulle sue esperienze meditative e sull’immersione in stati di trance, l’album viaggia senza interruzioni dalla techno più robusta alla musica corale e trascendentale, da intensi assoli di piano ad ambient rarefatta e psichedelica. La sua è una musica viscerale ed emotivamente onesta, cristallina: da un opener distruttivo e pieno di elettronica industrial e claustrofobia sonica, fino ad un finale di pianoforte solo, salvifico e puro.
Esplorando le connessioni tra la mente, i suoni e il mondo naturale, Singularity riflette sui differenti stati psicologici vissuti da Hopkins durante la scrittura e la registrazione. È un viaggio multiforme intriso di audacia, che va dall’iniziale senso di frustrazione sullo stato del mondo contemporaneo alla conclusione, definitiva, su come il vero senso di pace possa provenire solo dalla natura.
Punto fondamentale: Singularity è pensato per essere ascoltato in una sola seduta, come una raccolta completa, in cui ogni sua traccia è un viaggio astrale fatto di luci, ombre, spigoli ritmici, architetture techno e destrutturazioni sincopate.
Il tutto con una qualità del suono quasi incredibile (del resto, parliamo di uno che negli anni ha collaborato strettamente con Brian Eno, Coldplay…).
Un’esperienza incredibilmente intensa che Jon Hopkins presenterà dal vivo ai quattro angoli dal globo, in date attentamente selezionate.




INDIAN WELLS
Indian Wells, il producer Pietro iannuzzi, torna con un nuovo Ep “Phase Transition”, il 26 Ottobre 2018 su Friend of Friends, etichetta di Los Angeles su cui aveva pubblicato il suo ultimo disco “Where the Word Ends” nel 2017 (Mixmag top 50 Albums of the Year).
Sull’Ep l’artista dice : “Nella mia mente questo EP è una transizione da uno stato all’altro; con tracce più da club come “Closer”, una collaborazione con Aroly Tariq del duo australiano Audego e brani come “Math / Creation” e “Untitled” che sono a metà strada tra ambient e upbeat: “Questi sono momenti di evoluzione e cambiamento che in questo caso indica come il mio processo creativo e produttivo stia cambiando con l’utilizzo di sintetizzatori modulari nel momento in cui le nostre vite cambiano, si trasformano e si evolvono. “

READ MORE:
http://www.jonhopkins.co.uk

INFORMAZIONI AL PUBBLICO:
www.dnaconcerti.com
info@dnaconcerti.com
www.facebook.com/dnaconcertieproduzioni
twitter.com/dnaconcerti
instagram.com/dna_concerti