World Of Dance Rome 2019 @ Palacavicchi


IL PIÙ GRANDE CAMPIONATO DI DANZE URBANE D’EUROPA

I vincitori rappresenteranno l’Italia alle finali mondiali

di Los Angeles a luglio

WORLD OF DANCE ROME qualifier 2019

Domenica 7 aprile 2019 – Start ore 11
Palacavicchi – Pala4

Via Ranuccio Bandi Bandinelli, 130

00178 Roma

Iscrizioni su www.worldofdance.com/tour

Biglietti su: www.vivaticket.it

Sono aperte le iscrizioni per la quinta edizione del World of Dance Rome, competizione nazionale di street dance con i ballerini, le più prestigiose scuole di danza e le migliori crew in arrivo da tutta Italia (e non solo) per sfidarsi DOMENICA 7 APRILE sul grande palco del Palacavicchi di Roma. Davanti ai giurati – ballerini e coreografi di livello internazionale – la sfida delle crew. La posta in gioco è alta perché i vincitori di ciascuna categoria acquistano di diritto la possibilità di partecipare alle finali mondiali della World of Dance Championship, che si terrà a luglio prossimo a Los Angeles.

L’evento. Sembrerà di essere in un college americano, tra cheerleaders che compiono evoluzioni miraboliche e football player che ballano meglio di John Travolta. Acrobazie, evoluzioni, ritmi incalzanti, movenze sinuose: una battaglia senza esclusione di inventiva e colpi di scena. Tra i giurati quest’anno ci sarà Tali (Sheannelle Fergus, Uk) ballerina professionista: ha ballato in alcuni video di Kylie Minogue e Rihanna, tra i suoi lavori come coreografa, anche quello per X-Factor Italia.

Hip hop, modern, dancehall, girly (sui tacchi!), breakdance, stili diversi con tutte le loro diverse contaminazioni: tutto è permesso al World of Dance. E non ci sono limiti né d’età né di stili per chi sale sul palco del Palacavicchi. In campo talento e creatività, per dare vita a uno show che non conosce uguali in Italia in termini di spettacolarità. Anche quest’anno il format si rinnova, riprendendo la formula del World of Dance Nbc, programma televisivo prodotto e presentato da Jennifer Lopez in onda negli Usa. Quest’anno, inoltre, l’organizzazione ha deciso di dare a tutti i ballerini la possibilità di studiare: il 6 aprile, sempre al Palacavicchi, si svolgerà un workshop con i giurati del World of Dance Rome.

Due le competizioni: il contest coreografico e la battle, entrambe con giurati di calibro internazionale.

  1. La sezione coreografica prevede l’esibizione di gruppi e scuole di danza fino a 70 elementi e sarà presentata da Simone Ginanneschi (ballerino e coreografo, fondatore di Bounce factory. Tra i suoi lavori la coreografia del videoclip “Salirò” di Daniele Silvestri, che ha vinto l’Italian Music Award 2002 come Best video e Best coreografia e la coreografia del film “La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino, Oscar come miglior film straniero) e Jun Quemado (coreografo internazionale e fondatore dei Mos Wanted Crew, direttamente da San Diego).

Questa sezione, si suddivide a sua volta in diverse categorie:

  • JUNIOR DIVISION: Ballerini fino a 17 anni da soli, in duo, trio o in quattro
  • JUNIOR TEAM DIVISION: crew con un minimo di 5 ballerini fino a 17 anni.
  • Upper division: ballerini che hanno da 18 anni in su da soli, in duo, trio e quattro
  • Team division: tutte le età. I gruppi devono avere almeno 5 ballerini.

I giurati di questa sezione sono: Kevin Paradox (Olanda), Jamahl Heljanana (Olanda), Dylan Mayoral (Uk) membro della crew Boyband, ballerino e acrobata, lavora nei teatri da quando aveva 7 anni. Il suo stile di ballo unico al mondo ha fatto sì che fosse scelto come protagonista di numerosi spot (Dior, Adidas, Pepe Jeans, Easy Jet) e di video musicali; Zacc Milne (Irlanda), ballerino, ha lavorato con la Royal Family ed è arrivato in finale ad Ireland’s got talent; Tali (Sheannelle Fergus, Uk) ballerina ballerina professionista, ha ballato in alcuni video di Kylie Minogue e Rihanna, tra i suoi lavori come coreografa, anche quello per X-Factor Italia.




  • La battle (uno contro uno all styles) sarà presentata da Pumba. I ballerini, che si esibiranno su musiche selezionate da dj Ake, saranno giudicati da Kevin Paradox (Olanda), uno dei pilastri dell’hip hop in Europa estar di Youtube: il suo canale ha più di 25mila iscritti e le sue performance raccolgono milioni di visualizzazioni; Kosmos (Cosimo Musciacchia, Italia), direttamente dalla crew Puglia Tribe,uno dei migliori rappresentanti della cultura hip hop in Puglia; Taje Dhier (Belgio), rappresentante ormai da anni dell’house dance in Italia, ha lavorato nei corpi di ballo di Sanremo, Ciao Darwin, Italia’s got Talent e Miss Italia; è stato protagonista di diversi spot, tra cui quello di Total e Coca Cola.

I numeri. In cinque anni il World of Dance italiano è cresciuto esponenzialmente: l’ultima edizione ha registrato il sold out al Teatro Olimpico. Vi hanno preso parte 58 crew per un totale di circa 1.700 ballerini. Nella team division ha trionfato la megacrew N.ough.

Il World of Dance è la competizione di danza urbana più grande al mondo. Nata nel 2008 negli Usa come evento singolo, si è diffusa in breve tempo in 25 Paesi in Euroa, Stati Uniti, Sud America e Asia. I video delle performance realizzati durante questi eventi contano circa 30 milioni di visualizzazioni al mese, facendo del World of Dance il canale di intrattenimento più frequentato su Youtube.

I biglietti. Il World of dance Rome Qualifier, giunto alla quarta edizione, è organizzato da Bounce Factory. Biglietti disponibili su www.vivaticket.it e nei punti vendita vivaticket in Italia.

Approfondimenti

Programma:

ore 12: Apertura porte ed inizio battle

ore 13.00: inizio Junior division (coreografico)

a seguire: Junior team division (coreografico)

PREMIAZIONI E PAUSA

Ore 16: Upper division, team division, showcase e premiazioni finali

I GIURATI:

Kevin Paradox (Olanda), uno dei pilastri dell’hip hop in Europa e star di Youtube: il suo canale ha più di 25mila iscritti e le sue performance raccolgono milioni di visualizzazioni.

Jamahl Heljanana (Olanda), coreografo e ballerino internazionale da Amsterdam.

Dylan Mayoral (U.K.) membro della crew Boyband, ballerino e acrobata, lavora nei teatri da quando aveva 7 anni. Il suo stile di ballo unico al mondo ha fatto sì che fosse scelto come protagonista di numerosi spot (Dior, Adidas, Pepe Jeans, Easy Jet) e di video musicali.

Zacc Milne (Irlanda), ballerino, ha lavorato con la Royal Family ed è arrivato in finale ad Ireland’s got talent

Tali (Sheannelle Fergus, Uk) ballerina professionista, ha ballato in alcuni video di Kylie Minogue e Rihanna, tra i suoi lavori come coreografa, anche quello per X-Factor Italia

Kosmos (Cosimo Musciacchia, Italia), uno dei migliori rappresentanti della cultura hip hop in Puglia, direttamente dalla crew Puglia Tribe.

Taje Dhier (Belgio), rappresentante ormai da anni dell’house dance in Italia, ha lavorato nei corpi di ballo di Sanremo, Ciao Darwin, Italia’s got Talent e Miss Italia; è stato protagonista di diversi spot, tra cui quello di Total e Coca Cola.

BOUNCE FACTORY

L’evento è organizzato da Bounce Factory. Bounce Factory  nasce nel 2008 da un’idea di Simone Ginanneschi per organizzare eventi e workshop di danza, offrendo la possibilità agli appassionati di urban uance di studiare con professionisti internazionali. L’incontro con Andrea Alemanno (attuale production manager di Bounce Factory) nel 2009 ha permesso all’organizzazione di perfezionarsi nella produzione dei propri eventi. Nel corso degli anni Bounce Factory si è distinta per numero, livello e qualità di workshop, fornendo la possibilità ad un numero sempre maggiore di ballerini di studiare e migliorarsi.

Nel 2011 si è deciso di istituire, a seguito di un’audizione, il primo BF Team Ufficiale, una classe di studio che ha seguito un percorso mirato di sala prove e workshop per poi esibirsi all’interno degli eventi organizzati da Bounce Factory. Nel 2012, sempre a seguito di audizione, è stato istituito un secondo BF Team. Sempre nel 2012 Bounce Factory apre il proprio Studio in cui convogliare tutte le energie, gli insegnanti e gli studenti. La scuola offre una preparazione a 360 gradi, offrendo agli allievi la possibilità di partecipare alle singole open class o ai percorsi formativi triennali, ormai rinomati in tutta Europa, che permetto ai ballerini di perfezionarsi attraverso un percorso di studio mirato con sala prove intensiva, workshop, showcase, gare e molto altro.