I concerti della settimana a ‘Na Cosetta (dall’11 al 17 maggio)


‘Na cosetta
presenta
‘NA COSETTA LIVE

Lunedì 11 maggio ore 22:00
OPEN SWING LAB

Mercoledì 13 maggio ore 22:00
‘NA COSETTA JAZZ
Jam session con Leonardo De Rose e Alessandro D’Anna

Giovedì 14 maggio
FILIPPO GATTI INEDITO

Venerdì 15 maggio
X-MARY

Sabato 16 maggio
TORAKIKI

Domenica 17 maggio
FRANCESCO FORNI con ospiti a sorpresa

via Ettore Giovenale, 54 Roma
– Ingresso gratuito –

‘Na cosetta propone una settimana all’insegna della musica live tra canzone d’autore, rock, e jazz.

Lunedì 11 maggio ‘Na cosetta diventa OPEN SWING LAB, l’unico originale “gruppo di studio” degli stili del jazz classico e dello swing.

Un appuntamento fisso, ogni lunedì sera, dedicato a tutti i musicisti di qualsiasi estrazione e ai ballerini di lindy hop. Il salotto del bistrot, animato da musicisti e ballerini, si trasforma in un grande laboratorio dove il jazz – suonato e raccontato – riscopre una delle sue declinazionazioni più antiche: la danza. Open Swing Lab è infatti più di una jam session, si tratta di una vera e propria scuola di musica a palco aperto. Direttore dei lavori, il sassofonista Giorgio Cùscito, consacrato durante l’ultima edizione del Roma Jazz Festival ambasciatore dello swing a Roma, con lui sul palco Gino Cardamone alla chitarra e Giuseppe Talone al contrabbasso. Dopo il primo set, il trio diventa open swing lab e partecipano alla musica nomi noti del panorama jazzistico e ballerini di lindy hop, pronti a cimentarsi nella scoperta di un nuovo linguaggio.

Primo set
Giorgio Cùscito – sax tenore
Gino Cardamone – chitarra
Giuseppe Talone – contrabbasso

Secondo set: OPEN SWING LAB

Lindy hop Area!

Mercoledì 13 maggio ‘NA COSETTA JAZZ è ormai un appuntamento fisso del Bistrot. Alessandro D’Anna alla batteria e Leonardo De Rose al contrabbasso invitano sul palco diversi artisti dando vita a una jam session che vede protagonisti numerosi jazzisti della capitale e non.

Leonardo De Rose – contrabbasso
Alessandro D’Anna – batteria

Giovedì 14 maggio il cantautore FILIPPO GATTI calca il palco di ‘na cosetta in versione “inedita”. Con la sua chitarra e ospiti a sorpresa, Gatti proporrà al pubblico canzoni rimaste nel cassetto da diversi anni e ne racconterà la storia. Nello spazio intimo e raccolto del salotto del bistrot, suonerà dal vivo l’album – mai pubblicato – realizzato con Riccardo Sinigallia nel 2009, una produzione da cui poi sono stati estratti i due brani presentati lo scorso anno a Sanremo. Tra una canzone e l’altra, il cantautore svelerà, tra musica e aneddoti, il perché quei brani sono ancora sconosciuti e rivelerà ai presenti un momento del suo percorso artistico in un modo del tutto insolito e confidenziale.

Biografia

Filippo Gatti nasce a Roma il 25 settembre 1970. Dopo aver intrapreso gli studi in filosofia e linguistica, tra il 1990 ed il 1992 vive ad Edimburgo in Scozia dove inizia la sua attività di musicista. Tra il 1992 ed il 1994 fa parte di un gruppo di musica e poesia performativa, La Compagnia degli Statici. Con l’idea dell’incontro tra poesia e musica popolare contemporanea, nel 1994 fonda il gruppo rock Elettrojoyce, con i quali pubblica tre dischi (nel 1996 Elettrojoyce, nel 1999 Elettrojoyce (2°) e nel 2000 Illumina). Nel 2003 pubblica il suo primo disco solista (Tutto sta per cambiare), prodotto da lui stesso e dal fratello Francesco Gatti, con il quale chiude un’ideale quadrilogia discografica ispirata alle quattro nobili verità della filosofia buddista ed apre un nuovo ciclo minimalista e di ricerca sulla canzone d’autore italiana. Nel corso degli anni collabora in qualità di autore, arrangiatore, musicista e produttore artistico con artisti quali 24 Grana, Andrea Rivera, Banco del Mutuo Soccorso, Bobo Rondelli, Bruno Lauzi, Collettivo Angelo Mai, Giulia Anania, Marina Rei, Raf, Riccardo Sinigallia, Vittorio Nocenzi e la poetessa Elisa Biagini. Nel 2012 esce il suo secondo disco solista, intitolato Il pilota e la cameriera, registrato tra lo studio dello stesso cantautore a Scansano in Maremma e gli Storm Studios di Dublino di proprietà dal fratello Francesco Gatti che mixerà anche il disco. Le otto canzoni dell’album si muovono su territori classici della canzone d’autore, ma non mancano slanci ritmici di grande efficacia, come nel primo singolo Tutti mi vogliono quando mi va bene, canzone il cui video è stato affidato alla regia del team creativo Videns. Nel 2014, è coautore e produttore delle due canzoni, Prima di andare via e Una rigenerazione, presentate da Riccardo Sinigallia al Festival di Sanremo 2014 e contenute nel disco Per tutti, di cui firma anche la canzone Le ragioni personali.




Venerdì 15 maggio X MARY arrivano a Roma dalla Lombardia per presentare CRUDITÉ, il settimo disco in una decina d’anni, uscito lo scorso 28 gennaio. Il gruppo, voce, chitarra, basso e batteria, regala un live travolgente tra rock e punk.

Sabato 16 maggio Arriva da Bologna il trio Torakiki; Alessandro Rizzato, Kevin Parrino e Giacomo Giunchedi, provenienti rispettivamente da Puglia, Sicilia e Abruzzo, ma tutti residenti nella città emiliana, sono legati l’un l’altro dalla condivisione di precedenti esperienze musicali in ambito indie, alternative e math. Il gruppo nasce nel 2013 dall’idea di creare un legame tra il retaggio musicale dei tre e la loro passione per la musica elettronica. La formazione utilizza un consolidato assetto di strumenti quali basso/synth, drum machine/wsg/computer music, synth modulare/monome/computer music e nelle performance live proietta visuals geometrici che vengono realizzati in tempo reale da una serie di applicazioni scritte da Torakiki.

Il gruppo presenta nel solotto di ‘na cosetta l’Ep d’esordio: Mondial Frigor, registrato e mixato presso Lo Studio Spaziale (Mariposa, IOSONOUNCANE, Calibro35…) nella primavera del 2014 e anticipato dal video del brano Dorothy a cura di Salvo Lucchese. Mondial Frigor racchiude perfettamente l’anima dei tre tra ambient e new wave. Il mastering è stato affidato a Matilde Davoli (Girl with the Gun, Matilde Davoli) ed è stato realizzato al SudEstudio di Lecce. Torakiki (Torakichi in giapponese, “tigre benevola”) è un termine di reminiscenza manga anni ottanta, nome del gatto dallo spiccato accento tedesco amico di Spank.

Domenica 17 maggio Francesco Forni è un artista originale e caparbio nella ricerca delle sonorità che meglio lo rappresentano, sempre aperto ad innesti e contaminazioni di altri generi, estroso nella scrittura dei testi, abilissimo nel creare ambienti suggestivi, psichedelici, passionali e visionari, generoso nel concedersi in intense esibizioni d’indubbia destrezza vocale e strumentale dal vivo. Sul palco di ‘na cosetta siederà in poltrona con la sua chitarra, inizia in solo ma annuncia ospiti a sorpresa che lo accompagneranno nel suo viaggio musicale durante tutta la serata.

‘Na cosetta è un bistrot nato per iniziativa di Luca Bonafede (già chef e socio del Fanfulla), di Angelo Cocchini (barman storico del Necci), Chiara Ioele e Stefano Cicconardi (proprietari dell’agenzia di comunicazione Kook). I soci, tutti trentenni, hanno scelto di creare un locale in grado di proporre e sperimentare nuovi abbinamenti tra socialità, ricercatezza enogastronomica e live show. A pochi mesi dall’apertura, il bistrot ha già ospitato numerose formazioni live muovendosi tra jazz, soul&funk e cantautori italiani e internazionali.

‘Na Cosetta

via Ettore Giovenale, 54 Roma

06.45598326

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/nacosetta

Aperti in primavera “tutti i santi giorni” Dal lunedì al venerdì dalle 10:00 a notte fonda.

Sabato e Domenica dalle 17:00 a notte fonda. Ingresso rigorosamente gratuito.