Il programma del weekend al 28DIVINO


28Divino Jazz – www.28divino.com
Via Mirandola, 21 – Roma – 3408249718
Pagina Facebook: https://it-it.facebook.com/28divinojazzroma

VENERDI 13 FEBBRAIO
ore 22.00
SOUL JAZZ UNIT
Emiliano Pari, hammond
Piero Masciarelli, chitarra el
Marcello Surace, batteria

The Soul – Jazz unit è un trio che nasce nel 2012 da un’idea del chitarrista/produttore Pierluigi Masciarelli che, insieme ad Emiliano Pari (organo hammond e voce) e a Marcello Surace, dà inizio a questo progetto in cui il linguaggio jazz viene fuso con quelli del rhythm&blues, del gospel e del funk. Inizialmente il trio si è esibito “live”, proponendo una serie di “standard” tratti dal repertorio “soul jazz” degli anni ’60. Maestri come Cannonball Adderley , Horace Silver , Grant Green ,Wes Montgomery, Jimmy Smith , Lonnie Smith , Jack Mcduff, George Benson, Sonny Stitt, sono solo alcuni dei nomi di riferimento per questo genere musicale. Nel 2013, la band decide di registrare dei brani originali e produce il primo cd intitolato ” Old School Recipes” . Il lavoro si compone di 6 tracce originali e 4 cover completamente ri – arrangiate (Red Baron di Billy Cobham, Your is the light, tratto dall’album Welcome di Santana , Love having you around di Stevie Wonder ed il super classico Summertime). Il cd è impreziosito dalla partecipazione di due “special guest”: Eric Daniel al flauto su “Red Baron” e Franco Marinacci al sax su “Afro” e “I need your funk” . Il suono dei SJ unit è caldo e ricco di groove, melodia e feeling, ingredienti caratteristici della musica nera degli anni ’60 e primi ’70. Gli arrangiamenti e le composizioni sono semplici ma mai banali e scritti sì nel segno del soul jazz ma utilizzando un linguaggio e delle sonorità attuali.

Ingresso : Musica live, tavolo e Prima consumazione inclusa : 15,00
Sopra, Wine & Food Bar: Ingresso libero –




—————
SABATO 14 FEBBARIO
ore 22.30
San Valentino con “DASA QUINTET”
Roberto Aversano, sax
Alessandro Ionescu, chitarra
Antonio Ricciardi, piano & tastiere
Dario Ambrosini, basso
Sauro Giovanetti, batteria

Nato come quartetto nel 2007, il gruppo si allarga nel 2012 con l’aggiunta del sassofonista Roberto Aversano. Caratterizzato da un repertorio di brani completamente originali, il quintetto propone un’offerta jazzistica molto ampia, diversificata e contaminata con stili che vanno dalla fusion alla bossanova, dal blues al Be Bop, dal reggae a un jazz quasi cameristico.
L’intensa ricerca musicale di questa formazione ha sempre avuto per obiettivo l’equilibrio tra arrangiamento scritto e improvvisazione, tra strutture anche complesse e melodicità, il tutto costruito su successioni armoniche ardite e ricche di tensioni.
Dal lavoro svolto nel corso dell’ultimo anno, sta per nascere un nuovo disco di prossima pubblicazione, e solo di composizioni originali, nel quale emerge in maniera molto evidente il grande feeling creatosi all’interno della band.
Ingresso : Musica live, tavolo e Prima consumazione inclusa : 15,00
Sopra, Wine & Food Bar: Ingresso libero –

—————-
DOMENICA 15 FEBBRAIO
ore 21.30
THE SAXOPHONE TREE
Marco Colonna : composition, Baritone Sax
Danielle Di Majo: Alto Sax
Claudio Martini : Tenor Sax

Emanazione del lavoro “The Joyful Breath of the Dragon” il trio di sax è lo strumento per composizione legate all’avanguardia afroamericana, fortemente colorate di blues e potenti nel suono profondo dell’ensemble.Jazz nella sua essenza di denuncia e ricostruzione, con uno sguardo alle avanguardie ma con un profondo senzo di appartenenza al pubblico e all’ascoloto “emotivo”

Ingresso : Musica live, tavolo e Prima consumazione inclusa : 13,00
Sopra, Wine & Food Bar: Ingresso libero –
———————————————————-