‘Na Cosetta: gli appuntamenti della settimana


I concerti dal 3 all’8 dicembre

‘NA COSETTA

Via Ettore Giovenale 54, Roma – Pigneto

Orari di apertura: dal Martedì alla Domenica dalle 18:00 alle 02:00

Chiusura settimanale: Lunedì

Inizio concerti ore 22:00

PRENOTAZIONE CONSIGLIATA TAVOLI PER CENA AL NUMERO 06.45598326

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/nacosetta

Sito web: www.nacosetta.com

INGRESSO GRATUITO

Martedì 3 dicembre

CAMOMILLA ISTERICA

Non solo musica, ma un mix di danza, poesia, pittura e teatro per i Camomilla Isterica

Sul palco di ‘Na Cosetta, i Camomilla Isterica sono pronti a portarci nel loro mondo artistico. Non solo musica infatti, ma danza, poesia, pittura, teatro: la contaminazione tra le varie arti è il fil rouge lungo il quale si muove il progetto Camomilla Isterica, musicisti alla continua ricerca di uno speciale frenetico equilibrio.

Il gruppo presenterà i brani dell’ultimo album “Ad Occhi Aperti” in una versione live che tiene conto delle caratteristiche e dello spirito del locale, riproponendo anche alcuni brani contenuti nei lavori precedenti in una versione più naked. Testi in italiano, sezione ritmica rock, piano e tastiere in tinta classic-prog, chitarra ritmica con graffi predispongono il quadro a toni agro-dolci su cui si avrà modo di apprezzare ancora una volta la splendida voce di Valentina “Nanà” Petrossi.

Non è escluso l’inserimento in scaletta di qualche brano inedito o ancora in fase di lavorazione, e chissà se questa potrà essere l’occasione anche per avere notizie in anteprima sull’uscita del nuovo videoclip, il secondo dell’ultimo album dopo quello dedicato alla title-track “Ad Occhi Aperti”, premiato al Festival dei Tulipani di Seta Nera 2019, nella categoria Social Clip, quale migliore regia della sezione cortometraggi musicali.

“Ad occhi aperti” – https://youtu.be/jn3i-HuESdI

Mercoledì 4 dicembre

POESIE FATTE A PEZZI. ANDREW FABER E CARLO VALENTE

Poesie fatte a pezzi, e pezzi fatti a poesie sul palco de ‘Na Cosetta

Andrew Faber e Carlo Valente portano in scena uno spettacolo pensato in una sera di novembre in totale stato di incoscienza. Solo così poteva nascere un connubio folle tra la musica di un poeta e i versi di un cantautore.

Andrea Zorretta – per i nemici Andrew Faber – nasce a Roma in tempi non sospetti. Pubblica nel 2016 con Miraggi Edizioni un libro dal titolo confortante: “Non ho ancora ucciso nessuno”, che in poche settimane giunge alla centottantottesimilionesima ristampa rendendolo, di fatto, più ricco del Cardinal Bagnasco. Ma è l’anno successivo con “d’Amore, di Rabbia, di Te” sempre per la piccola e potente casa editrice torinese, che decide di farsi crescere i capelli e conquistare il mondo. Nel 2018 esce: fermo al semaforo nell’attesa di trovare un titolo, vidi passare la donna più bella della storia dell’umanità. Per diverse settimane tra le prime posizioni della spietata classifica Amazon. Il 9 luglio 2019, dopo un travaglio durato 13 mesi, partorisce il suo primo romanzo per Rizzoli: cento secondi in una vita. Tiene reading e concerti presso circoli letterari, teatri, scuole, bagni pubblici e non, in un tour costante che abbraccia per intero lo stivale.

Carlo Valente: cinquina Tenco nel 2017 con il suo disco d’esordio e vincitore del Premio Amnesty International con il suo “Crociera Maraviglia”. Autore romantico, estremamente eclettico, irriverente ed ironico. Il suo mondo artistico introspettivo, nostalgico ed intimo si fonde a quello di una canzone più attenta a temi sociali importanti dove esprime la sua opinione a gran voce. Tra il 2014 e il 2017 colleziona numerosissimi riconoscimenti e nel 2018 insieme a “Voci per la Libertà/Una canzone per Amnesty” riceve la Targa Tenco come “Miglior album a collettivo”, lo stesso accade nel 2019 con il progetto “Viaggio in Italia/Cantando le nostre radici” insieme agli “Adoriza”. Attualmente è a lavoro su nuove canzoni per portare alla luce il suo secondo disco.

Giovedì 5 dicembre

NON E’ MICA

Torna a ‘Na Cosetta il concorso di scrittura su commissione

Nuovo appuntamento con la 4ª edizione di “Non è mica da questi particolari che si giudica un Cantautore”, il concorso di scrittura di canzoni su commissione. Dopo l’ottima risposta di pubblico, “Non è mica” ha confermato la propria “casa” e per 7 giovedì fino a giugno sarà ospite di ‘Na Cosetta.

Ideato nel 2016 dal cantautore Carlo Valente e dall’interprete Eleonora Tosto, “Non è mica”, giocando nel nome con un celebre verso di Francesco De Gregori (“La leva calcistica della classe ’68”), vuole riportare la parola al centro della canzone. Attraverso gli “spunti” di sette autorevoli rappresentanti della poesia e della narrativa italiana contemporanea, i dieci cantautori in gara hanno un mese di tempo per comporre la musica e il testo di una canzone. Il Concorso cerca di recuperare l’aspetto più artigianale della scrittura, privilegiando la parola come elemento narrativo ed emotivo.

Dopo i grandi ospiti della scorsa stagione (Federico Zampaglione, Silvano Agosti, Andrew Faber, Alessio Bonomo, Pino Marino, Franco Arminio e Burbank), la prima traccia della nuova edizione è ancora una volta del poeta Andrew Faber:




La differenza la fa chi

della solitudine

ascolta il silenzio.

Chi del prendersi cura

Su questo spunto i 10 finalisti, Paola Bivona/Walter Silvestrelli, Iacopo Ligorio & Le canzoni giuste, Taverna Umberto I, Tatiana Tarsia, Godo’, Stefano Bifulco, Carlo Palermo, Napodano, Màua e Spinelli, scriveranno un brano originale e lo eseguiranno sul palco di ‘Na cosetta. A valutare i cantautori sarà una Giuria di qualità composta da musicisti e addetti ai lavori.

Venerdì 6 dicembre

ZELO IN CONDOTTA

Forni e Carocci ospitano Giorgieness. Opening act: Delijah

Francesco Forni e Luca Carocci sono pronti a dare spettacolo sul palco incrociando le loro esperienze a quelle dell’ospite speciale di questa serata: Giorgieness, il progetto della cantante e chitarrista Giorgia D’Eraclea, “dolce come il miele che ti spacca i denti”.

Non mancheranno nuove e inedite combinazioni sonore; Zelo in Condotta infatti è una serata unica, nata a ‘Na cosetta, in cui è possibile entrare in contatto con gli artisti, scoprire le loro influenze musicali, i percorsi artistici e personali. Tra i tanti ospiti coinvolti in passato troviamo infatti nomi come: Omar Pedrini, Nicolò Carnesi, Bianco, Giulia Anania, Roberto Angelini, Gnut, Daniele Celona, Gianluca De Rubertis, Filippo Gatti, Renzo Rubino, Ilaria Graziano, Erica Mou, Francesco Di Bella, Foja, Epo, Marco Fabi, Chiara Dello Iacovo e molti altri ancora.

Delijah è una cantautrice e musicista italiana. Classe 1998, pugliese d’origine ma romana d’adozione. Scrive per esigenza personale dall’età di sedici anni, trattando tematiche sociali, esistenziali e sentimentali. Il 29 settembre esce il singolo “Un Forte Applauso”, prodotto da Simone Guzzino (Il Solito Dandy) su tutte le piattaforme di streaming digitale, raggiungendo più di 8K ascolti solo su Spotify. Attualmente il disco d’esordio è in fase di lavorazione.

Sabato 7 dicembre

WALTER CELI

Blend, il nuovo album del cantautore pugliese

Walter Celi presenta sul palco di ‘Na cosetta il suo secondo album “Blend“, uscito il 15 ottobre per XO la factorye Cabezon Italy con il sostegno di Puglia Sounds.

BLEND è una serie di brani scritti durante il lungo tour – oltre sessanta date – del disco precedente: una miscela di sensazioni, luoghi, emozioni, profumi e amori, un evocativo diario di viaggio che è fisico ma anche interiore.

Il secondo capitolo della carriera di Walter segna una svolta nel modo di intendere e vivere la sua musica, sporcando il tutto con l’elettronica e l’universo digitale, mantenendo però sempre quel chiaro e preciso marchio di fabbrica, una forte connotazione vintage per melodie e arrangiamenti.

La musica di Blend è un ponte ideale che congiunge il pop, nella sua accezione più popular, e i classici soul, funk jazz, hip-hop alle nuove evoluzioni e produzioni discografiche.

“Selfish” – https://youtu.be/uwvEUwFgHi4

Domenica 8 dicembre

OPEN SWING LAB

Domenica, il giorno del laboratorio musicale di Giorgio Cùscito dedicato alla musica swing

Da anni l’appuntamento fisso e immancabile di ‘Na cosetta, l’Open Swing Lab è il laboratorio musicale dedicato agli stili del jazz e della cultura Swing ideato da Giorgio Cùscito con Gino Cardamone e Giuseppe Talone. Una festa aperta a musicisti e ballerini che, sopra e sotto il palco, danno vita a una vera e propria orchestra completa di fiati, violini, chitarre, washboard, batteria e voci che sperimenta, arrangia e danza insieme sui brani storici della Swing Era. L’Open Swing Lab raccoglie a sé musicisti e ballerini della scena swing romana e non solo, come un vero e proprio gruppo di studio che mette in scena uno spettacolo ogni volta diverso e tutto da ballare. L’appuntamento è confermato tutte le domeniche, per finire in allegria e stile la settimana musicale di ‘Na cosetta.

Sul palco: 1° SET

Giorgio Cùscito – sax tenore

Gino Cardamone – chitarra

Giuseppe Talone – contrabbasso

2° SET: OPEN SWING LAB & LINDY HOP AREA

Più di una jam session, una vera e propria scuola di musica a palco aperto dove non mancano le incursioni dei ballerini di lindy hop.

• • •

Calendario Concerti

Tutte le informazioni aggiornate sugli eventi in programma sono disponibili sul sito www.nacosetta.com e sulla pagina facebook https://www.facebook.com/nacosetta/

3-8 dicembre

3 dicembre – Camomilla Isterica

4 dicembre – Poesie fatte a pezzi: Andrew Faber e Carlo Valente

5 dicembre – Non è mica

6 dicembre – Zelo in condotta (Ospite di Forni e Carocci, Giorgieness)

7 dicembre – Walter Celi

8 dicembre – Open Swing Lab

‘NA COSETTA

Via Ettore Giovenale 54, Roma – Pigneto

Orari di apertura: dal Martedì alla Domenica dalle 18:00 alle 02:00

Chiusura settimanale: Lunedì

Inizio concerti ore 22:00

PRENOTAZIONE CONSIGLIATA TAVOLI PER CENA AL NUMERO 06.45598326

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/nacosetta

Sito web: www.nacosetta.com

INGRESSO GRATUITO