Capodanno 2020 al Circolo degli Illuminati


NYE 2020
CAPODANNO AL CIRCOLO DEGLI ILLUMINATI

31 Dicembre: Kerri Chandler – Mangaboo (live) – Fabrizio Maurizi – Germano Ventura
Preview 28 Dicembre: Priku

Via Giuseppe Libetta 1 – 00154 Roma

In occasione della notte di San Silvestro il Circolo degli Illuminati presenta il suo evento di Capodanno. Un appuntamento unico, in cui si può apprezzare la magia di uno dei club più rappresentativi della città nella sua massima espressione artistica.

Nella line-up del 31 dicembre è previsto come ospite speciale la leggenda house Kerri Chandler con il suo set ibridato dalla presenza di tastiere e intramezzi vocali per un’esibizione unica. Oltre al newyorkese c’è il live elettronico del duo torinese Mangaboo e i set di Fabrizio Maurizi e Germano Ventura, due veterani della scena house e techno italiana, a cui si aggiungono gli altri resident del club.

Nelle sale adiacenti sono previsti dj set all’insegna della migliore musica hip hop e trap del momento, o dei successi dance e pop degli ultimi anni.
Una lunga maratona che andrà avanti fino all’alba del primo gennaio 2020.

Il 28 dicembre è prevista una preview con il set di Priku, uno dei capostipiti della musica elettronica romena.

Ore: 23:30

Prevendite su: www.ticketfor.it
Botteghino: 25/30 euro

INFORMAZIONI: 3277615286
www.circolodegliilluminati.it
www.instagram.com/circoloilluminati
www.facebook.com/CircoloDegliIlluminatiRoma

BIO ARTISTI:

Kerri Chandler è senza dubbio uno dei personaggi più affascinanti della seconda generazione di deejay house e techno della scena statunitense.
Conosciuto come lo “Stevie Wonder della house music”, la sua carriera è iniziata nei primi anni ’90 e non sembra aver mai risentito di grosse flessioni.
Oltre alle sue produzioni e al lavoro svolto come A&R dell’etichetta Kaoz Theory, ha lanciato sul mercato personaggi come Jamie Jones, Seth Troxler, o i Martinez Brothers.
Un artista unico, capace di realizzare set dove house, techno, soul e funk si mischiano alla perfezione, anche grazie all’utilizzo dal vivo di tastiere e synth per una performance ibrida e assolutamente coinvolgente.
Grazie al suo talento e abilità il suo nome continua essere presente sui principali media del settore come Mixmag, Resident Advisor o DJ Mag.




I Mangaboo sono Giulietta Passera (The Sweet Life Society) e Francesco Pistoi (Motel Connection) una coppia imprevedibile con un bagaglio musicale molto eterogeneo.
Il nome del gruppo s’ispira a un luogo immaginario tratto dal celebre romanzo fantastico, Il Mago di Oz.
La mission del progetto è di creare paesaggi sonori inediti, nati da una riflessione artistica che abbraccia la pittura, l’architettura e la moda, per una sintesi musicale di grande spessore che unisce la tradizione e il progresso della città di Torino.
Nel novembre 2017 è uscito per Elastica Records il loro primo album, in cui le diverse esperienze di Pisti e Giulietta confluiscono in un lavoro molto originale.
Giant Steps è una canzone nata ascoltando il Requiem di Mozart e reinterpretando gli accordi base. Reception è stata scritta divertendosi a rivedere uno dei classici della House Music come Get Get Down di Paul Johnson. In Like a GoodBye i Mangaboo hanno manipolato un campione registrato con Gianluca Petrella. Reception è una traccia dalle ritmiche irresistibili a cui si uniscono melodie sincopate dal sapore caraibico.

Fabrizio Maurizi (ai più conosciuto come dj Roger) nasce a Bologna città che da sempre trova appassionati e seguaci della scena Techno di Detroit un luogo perfetto per crescere in termini musicali. Dopo un breve periodo di avvicinamento inizia a proporre la sua musica nei rave ma grazie agli ottimi feedback ricevuti dal pubblico e alla particolarità dei sui dj set riesce a guadagnarsi varie consolle di spessore nel suo paese. Grazie a Richie Hawtin, Fabrizio si è avvicinato al mondo minimal, dapprima come semplice ascoltatore appassionato, ma man mano che il beat lo conquistava tutto questo si è tramutato in uno stile di vita, in una voglia di essere essenziale. Grazie a questo interessamento abbandona dopo 10 anni gli studi di pianoforte per dedicarsi alla software music, partendo naturalmente da ottime basi musicali. Completamente ipnotizzato dal basso e dall’esplorazione, ama unire il funky e la techno a linee guida oscure e percussive, unendo a tutto ciò campioni vocali a volte estremi, che rendono tutto unico e inimitabile. Fabrizio ha sicuramente il DJing nel sangue, ama guidare i dancefloor dalle tenebre alla luce e viceversa, proponendo la sua musica per lunghi periodi in continua ascesa/discesa unendo bassline “di spessore” a componenti ritmici analogici e martellanti.

Germano Ventura è un veterano dell’elettronica underground italiana.
Catturato fin da giovanissimo dalla musica elettronica, inizia ad esibirsi nei maggiori club romani come il Rashomon, il Goa Club o il Brancaleone, condividendo il palco con artisti come Ricardo Villalobos, Rhadoo, Raresh o Carl Cox.
Le sue produzioni vengono pubblicate su diverse etichette internazionali come l’All Inn Records, Nilla, Only300, Aeternum Music, Propaganda, Fasten music e Nerv music.
Il suo stile unico gli permette di esibirsi nei maggiori club o festival Europei: People Like Us di Barcellona, Spaze Ibiza, Arma17 di Mosca, Fabric Club di Londra, lo Sziget, il Just Music Festival o il Movement Croazia.
Dal 2013 Germano Ventura è resident deejay del Circolo degli Illuminati e ha dato un contributo fondamentale nel definire il sound del club.
Nel 2015 insieme a Giovanni Verrina fondano l ‘etichetta HOWL Records che ottiene ottimi risultati in termini di critica e di vendite. Si esibiscono frequentemente in ambito internazionale in un back to back chiamato Howlensemble.

LA PREVIEW DEL 28 DICEMBRE: PRIKU
Adrian Niculae in arte Priku è uno dei fautori del nuovo rinascimento dell’elettronica romena. Partito dal festival Sunwaves, è arrivato a esibirsi nei maggiori club del mondo e a firmare produzioni anche per la Cocoon di Sven Vath.