‘Na Cosetta: i live della settimana


I concerti dal 10 al 15 dicembre

‘NA COSETTA

Via Ettore Giovenale 54, Roma – Pigneto

Orari di apertura: dal Martedì alla Domenica dalle 18:00 alle 02:00

Chiusura settimanale: Lunedì

Inizio concerti ore 22:00

PRENOTAZIONE CONSIGLIATA TAVOLI PER CENA AL NUMERO 06.45598326

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/nacosetta

Sito web: www.nacosetta.com

INGRESSO GRATUITO

Martedì 10 dicembre

SLAVI – Bravissime persone

Gli SLAVI – Bravissime persone in duo, tra improvvisazioni ed inediti

Gli SLAVI – Bravissime persone si fanno duo (Nestor Fabbri e Alfredo Nuti dal Portone) e portano sul palco di ‘Na Cosetta calypso, cumbia, mariachi, manouche, valzer e tango, uniti all’improvvisazione radicale e alla no wave – nello spirito, infine, della musica solare.

Mentre la band è in studio per la produzione del nuovo album, in uscita ad inizio 2020, i due musicisti ci proporranno una selezione di brani “slavi” e altri inediti.

“Spermatozoi”: https://www.youtube.com/watch?v=ZQmDT9O0gVM

Mercoledì 11 dicembre

FALÒ • L’OPEN MIC CON IL FUOCO DENTRO

A Natale siamo tutti più buoni?” edition

Terzo appuntamento con l’open mic Falò. Sul palco l’invito è aperto ad artisti di ogni estrazione, dai cantanti ai cabarettisti, dagli stand up comedian ai poeti. Pochi minuti per lasciare il segno interpretando a proprio modo il tema della serata: “a Natale siamo tutti più buoni?”.

A disposizione degli artisti sul palco una chitarra, una tastiera ed un microfono. La maggior parte degli artisti viene selezionata prima dell’evento attraverso candidature direttamente nell’evento Facebook. Solo pochi posti vengono assegnati last minute a chi si candida durante la serata. Conducono lo show Tom Armati e Leonardo Sinibaldi, coppia di dj e musicisti che da 6 anni porta avanti questo format che raccoglie le performance più bizzarre della Capitale.

Giovedì 12 dicembre

POESIE FATTE A PEZZI. ANDREW FABER E CARLO VALENTE

Poesie fatte a pezzi, e pezzi fatti a poesie sul palco de ‘Na Cosetta

Andrew Faber e Carlo Valente portano in scena uno spettacolo pensato in una sera di novembre in totale stato di incoscienza. Solo così poteva nascere un connubio folle tra la musica di un poeta e i versi di un cantautore.

Andrea Zorretta – per i nemici Andrew Faber – nasce a Roma in tempi non sospetti. Pubblica nel 2016 con Miraggi Edizioni un libro dal titolo confortante: “Non ho ancora ucciso nessuno”, che in poche settimane giunge alla centottantottesimilionesima ristampa rendendolo, di fatto, più ricco del Cardinal Bagnasco. Ma è l’anno successivo con “d’Amore, di Rabbia, di Te” sempre per la piccola e potente casa editrice torinese, che decide di farsi crescere i capelli e conquistare il mondo. Nel 2018 esce: fermo al semaforo nell’attesa di trovare un titolo, vidi passare la donna più bella della storia dell’umanità. Per diverse settimane tra le prime posizioni della spietata classifica Amazon. Il 9 luglio 2019, dopo un travaglio durato 13 mesi, partorisce il suo primo romanzo per Rizzoli: cento secondi in una vita. Tiene reading e concerti presso circoli letterari, teatri, scuole, bagni pubblici e non, in un tour costante che abbraccia per intero lo stivale.

Carlo Valente: cinquina Tenco nel 2017 con il suo disco d’esordio e vincitore del Premio Amnesty International con il suo “Crociera Maraviglia”. Autore romantico, estremamente eclettico, irriverente ed ironico. Il suo mondo artistico introspettivo, nostalgico ed intimo si fonde a quello di una canzone più attenta a temi sociali importanti dove esprime la sua opinione a gran voce. Tra il 2014 e il 2017 colleziona numerosissimi riconoscimenti e nel 2018 insieme a “Voci per la Libertà/Una canzone per Amnesty” riceve la Targa Tenco come “Miglior album a collettivo”, lo stesso accade nel 2019 con il progetto “Viaggio in Italia/Cantando le nostre radici” insieme agli “Adoriza”. Attualmente è a lavoro su nuove canzoni per portare alla luce il suo secondo disco.

Venerdì 13 dicembre

CALABI




Calabi Club Tour

Qualcuno lo ha definito lo scienziato indie, dopo che i suoi brani sono stati inseriti nella playlist Indie Italia di Spotify. Calabi, all’anagrafe Andrea Rota, è un cantautore bergamasco.

Calabi come il nome dello scienziato che più lo ha ispirato nella sua vita parallela che lo ha visto dedicarsi alla fisica teorica.

Andrea scrive libri per bambini, e insegna loro la matematica attraverso il linguaggio universale dell’estetica. Le sue canzoni sono caratterizzate da una perfetta alchimia tra il suo cantautorato caldo e avvolgente, e la produzione elettronica di Federico Laini, già suo compagno di avventura nei Plastic Made Sofa, che le veste di un abito pop, colorato e moderno.

“Il Faro” – bit.ly/IlFaroCalabi

Sabato 14 dicembre

SUCCI

Carne cruda a colazione, il nuovo album di Succi

Carne cruda a colazione” è il titolo del nuovo album di inediti di Succi, uscito il 20 settembre per La Tempesta Dischi – Soviet Studio.

Secondo lavoro discografico a proprio nome del co-fondatore e autore dei Bachi da Pietra, “Carne cruda a colazione” vede nuovamente il lavoro di produzione di Ivan A. Rossi (Baustelle, The Zen Circus, Dimartino), che ha già lavorato sul precedente disco.

L’album arriva a due anni dal precedente “Con ghiaccio”, primo disco firmato Succi, dopo il vinile per sola voce in cui ha inciso i versi di Giorgio Caproni de “Il Conte di Kevenhuller” e un album di cover di brani di Paolo Conte, intitolato “Lampi per Macachi”.

Succi torna con 10 brani fatti di crudezza e amaro realismo conditi con un pizzico di ironia e pronti per essere assaporati.

“Algoritmo”: https://www.youtube.com/watch?v=mdCEuk7t1XY

Domenica 15 dicembre

OPEN SWING LAB

Domenica, il giorno del laboratorio musicale di Giorgio Cùscito dedicato alla musica swing

Da anni l’appuntamento fisso e immancabile di ‘Na cosetta, l’Open Swing Lab è il laboratorio musicale dedicato agli stili del jazz e della cultura Swing ideato da Giorgio Cùscito con Gino Cardamone e Giuseppe Talone. Una festa aperta a musicisti e ballerini che, sopra e sotto il palco, danno vita a una vera e propria orchestra completa di fiati, violini, chitarre, washboard, batteria e voci che sperimenta, arrangia e danza insieme sui brani storici della Swing Era. L’Open Swing Lab raccoglie a sé musicisti e ballerini della scena swing romana e non solo, come un vero e proprio gruppo di studio che mette in scena uno spettacolo ogni volta diverso e tutto da ballare. L’appuntamento è confermato tutte le domeniche, per finire in allegria e stile la settimana musicale di ‘Na cosetta.

Sul palco: 1° SET

Giorgio Cùscito – sax tenore

Gino Cardamone – chitarra

Giuseppe Talone – contrabbasso

2° SET: OPEN SWING LAB & LINDY HOP AREA

Più di una jam session, una vera e propria scuola di musica a palco aperto dove non mancano le incursioni dei ballerini di lindy hop.

• • •

Calendario Concerti

Tutte le informazioni aggiornate sugli eventi in programma sono disponibili sul sito www.nacosetta.com e sulla pagina facebook https://www.facebook.com/nacosetta/

10-15 dicembre

10 dicembre – SLAVI – Bravissime persone

11 dicembre – Falò – L’open mic con il fuoco dentro

12 dicembre – Poesie Fatte a Pezzi. Andrew Faber e Carlo Valente

13 dicembre – Calabi

14 dicembre – Succi

15 dicembre – Open Swing Lab

‘NA COSETTA

Via Ettore Giovenale 54, Roma – Pigneto

Orari di apertura: dal Martedì alla Domenica dalle 18:00 alle 02:00

Chiusura settimanale: Lunedì

Inizio concerti ore 22:00

PRENOTAZIONE CONSIGLIATA TAVOLI PER CENA AL NUMERO 06.45598326

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/nacosetta

Sito web: www.nacosetta.com

INGRESSO GRATUITO