‘Na Cosetta: gli eventi musicali della settimana


‘NA COSETTA

IL PROGRAMMA DAL 21 AL 26 GENNAIO 2020

Via Ettore Giovenale 54, Roma – Pigneto

ORARI
dal Martedì alla Domenica dalle 18:00 alle 02:00
Chiusura settimanale: Lunedì
Inizio concerti dalle ore 22:00

INGRESSO GRATUITO

PRENOTAZIONE CONSIGLIATA TAVOLI PER CENA: 327.1492873

https://www.facebook.com/nacosetta

www.nacosetta.com

MARTEDÌ 21 GENNAIO
MUSIC VISIONS con JOSÈ RAMON CARABALLO ARMAS e JUAN CARLOS ALBELO ZAMORA
La musica di Cuba ospite sul palco di ‘Na cosetta con Stefano Scarfone e Gabriele Buonasorte

Nel terzo appuntamento della stagione con la rassegna Music Visions ‘Na cosetta porta tutti a Cuba. Ospiti sul palco il polistrumentista José Ramon Caraballo Armas e il violinista Juan Carlos Albelo Zamora, due pezzi grossi della musica cubana in Italia. Il titolo del format, ideato da Stefano Scarfone e Gabriele Buonasorte, ha come scopo di raccontare quello che emozionalmente può nascere da un’intervista musicale, tra racconti e brani interpretati dagli artisti ospiti. L’intento è vestire del giusto fascino, mantenendo un’intenzione rilassata e a volte ironica, l’approccio allo strumento, la ricerca tecnico stilistica, l’approfondimento, le sfumature che sono componenti vitali del percorso musicale di un artista compositore.

BIOGRAFIE
José Ramon Caraballo Armas è nato a Cuba nel 1970. Musicista polistrumentista studia da piccolo chitarra e tromba al conservatorio Guillermo Tomàs e Amedeo Roldan della Havanna. Suona in diversi locali e nel 1991 fa parte di un importante tour internazionale con Celina Gonzalez e Barri Tatica. Arriva nel 1993 in Italia con Aguere la banda e dopo aver suonato in diversi gruppi di musica latina tanto come trombettista, cantante e percussionista, si cimenta nella musica italiana accompagnando a diversi cantanti come Paola Turci, Max Gazzè, Nicolò Fabi, Daniele Silvestri, collaborando anche con Fiorella Mannoia e Cristina D’Avena. Fa parte delle orchestre in numerosi programmi televisivi della Rai e Mediaset (“I facciatosta” – 1997; “I cervelloni” 1997-1998; “I raccomandati”; “Music farm” – 2004; “Campioni di ballo” 1996-97; “I migliori anni” – 2008). come pure in pubblicità (Barilla 2019), film del cinema (Confusi e Felici, 2014; Simpatici Antipatici, 1998) e televisione (La vita promessa, 2018; Commesse, 1999; Le ragazze di piazza Spagna, 1998). Da più di 18 anni fa parte della Bandabardò e dal 2017 forma parte del Trio “Los indimenticables” con Adriano Viterbini e Piero Monterisi; inoltre in questi ultimi tempi ha collaborato con diversi artisti latino-americani (Ray Sepulveda, Oscar de Leon). Nel 2019 fa parte del tour “La terra sotto i piedi” di Daniele Silvestri e nel programma televisivo “Propaganda Live” de La7.

Juan Carlos Albelo Zamora è nato a Cienfuegos (Cuba) il 18 ottobre 1970. Figlio d’arte, inizia all’età di sei anni a studiare violino nel conservatorio Manuel Saumuell di Cuba. Nel 1988 si diploma presso la ENA (Scuola Nazionale d’Arte de L’Avana). A soli 19 anni gli viene affidata la direzione dell’orchestra di musica popolare cubana della sua città. In seguito entra far parte di diversi gruppi musicali di primaria importanza e di livello internazionale, quali Charanga Latina e l’orchestra Rubalcaba, nonché la celeberrima Buena Vista Social Club. Nel 1996 giunge in Italia nel ruolo di pianista arrangiatore con lo spettacolo di Sonia Caridad, showgirl di fama internazionale. Si stabilisce in Italia ed inizia una proficua collaborazione con alcuni tra i più noti artisti della musica leggera italiana fra cui Gabriella Ferri, Franco Califano, Pino Daniele, Claudio Baglioni, collaborando anche con produttori del calibro di Phil Palmer ed altri noti artisti italiani come Rita Rondinella, Loretta Goggi, Pippo Caruso, Tullio De Piscopo. Collabora anche con grandi musicisti come il bassista Matthew Garrison e il batterista John Robinson. Inoltre collabora con grandissime voci italiane nel mondo, tra cui Vittorio Grigolo, e, lavorando come musicista e vocal coach per la musica latina, con Andrea Bocelli, per il quale ha suonato come solista nelle produzioni internazionali del grande autore e produttore David Foster. Collabora da diversi anni con la PB Big Band nella trasmissione televisiva “Ballando con le Stelle”. Artista di grande versatilità, polistrumentista, suona brillantemente violino, mandolino, piano, armonica a bocca (cromatica).
Negli ultimi tempi promuove numerose formazioni latin-jazz con grandi artisti come Fabrizio Bosso, Marco Siniscalco, Israel Varela, Ettore Carucci, Paolo Iurich, Natalio Mangalavite e la flautista Monica Tenev. Nell’ambito della sua fiorente attività musicale, si è esibito in numerose trasmissioni televisive, in molti teatri italiani ed in vari Paesi del mondo.

—————————

MERCOLEDÍ 22 GENNAIO
JESSE THE FACCIO
Canzoni lo-fi che fanno tremare le caviglie

Dopo una lunga tournée estiva l’alfiere della lo-fi wave italiana Jesse the Faccio torna dal vivo in solo a ‘Na Cosetta. Un live sussurrato e urlato, pulito e distorto, con le tracce del disco “I soldi per New York” e nuovi singoli in arrivo che anticipano il secondo album “Verde” previsto a Marzo 2020. Gli ascolti che hanno influenzato l’artista padovano vengono principalmente da oltreoceano: Beach Fossils, Mac DeMarco, Alex G, ma anche Elliott Smith”. La spinta a scrivere e cantare in italiano arriva dal cantautorato più classico, tra Battisti e De André, con un’attitudine più punk: dai CCCP agli Skiantos. Nel live a ‘na cosetta anche il nuovo singolo “Caviglie”, metafora della fragilità dell’amore scritta ovviamente di getto, in pieno stile lo-fi, dopo aver cantato in sogno con i Camillas canzoni inventate di sana pianta.




“L.N.C.A.P” – https://youtu.be/PAZtIbI5qaM
Caviglie – https://www.youtube.com/watch?v=Pb2qtyzGDN8

GIOVEDÍ 23 GENNAIO
GABRIELE LOPEZ, APOLLO BEAT e gli attori LILIANA DONNA FIORELLI, FABRIZIO COLICA
Musica live e colpi di teatro nello show condotto da Luca Bussoletti

Torna giovedì 23 gennaio Lingue a Sonagli, talkshow dalla formula innovativa che unisce la musica live a colpi di teatro con ospiti dal mondo dello spettacolo. Alla corte del cantautore Bussoletti, conduttore del talk e creatore del format, si intrecceranno sul palco le performance degli Apollo Beat: band sarda che riporta dal vivo le colonne sonore degli anni ’70. Le loro performance sono già leggendarie perché i cinque musicisti oltre a saper suonare interpretano sul palco dei personaggi, con abiti ed atteggiamenti che riportano alla mente i cliché di una mitica filmografia oramai pressoché scomparsa. Sempre sul fronte musicale troviamo Gabriele Lopez, apprezzato cantautore romano che alla sua prolifica carriera musicale abbina il talento da doppiatore. Sua ad esempio la voce del protagonista Leonard nella serie cult “The Big Bang Theory”. Con lui anche Liliana Donna Fiorelli, giovane attrice ed imitatrice italiana, diventata famosa sul web come “Ponente” nei video virali de Le Coliche, e ancora in televisione come formidabile imitatrice di Monica Bellucci, Virginia Raggi e Giorgia Meloni. Competa il set Fabrizio Colica, tra i più talentuosi attori italiani del momento. Col fratello Claudio forma il duo Le Coliche le cui parodie sul web hanno fidelizzato milioni d follower, imponendosi tra i più effervescenti e prolifici youtuber d’Italia.

—————————

VENERDÌ 24 GENNAIO
ANDREA GIRAUDO feat. TONY ESPOSITO
Blues e percussioni dal mondo con il disco “Stare Bene”

Sul palco del club ‘Na cosetta arrivano le musiche e le canzoni di Andrea Giraudo raccolte nell’ultimo album “Stare bene”. Al suo fianco un mito come Tony Esposito che con le sue percussioni ha riarrangiato il nuovo pezzo “Virgole in pasto” del bluesman di Cuneo. Il pianoforte, ora accarezzato ora strapazzato, e la voce blues di Andrea Giraudo si uniscono alle colorate percussioni di Tony Esposito in una tavolozza di colori musicali ricca di emozioni. Un live in cui i due artisti spaziano dalla ballata dolcissima al rock’n’roll, dal Blues al valzer musette, dalle assolate atmosfere sudamericane a quelle più sanguigne dei Balcani. Canzoni che si fanno ricordare in una performance che è condivisione e scambio continuo di emozioni tra il pubblico e il palcoscenico.

“Virgole in pasto” https://www.youtube.com/watch?v=rKd2vy36RnM

—————————

SABATO 25 GENNAIO
ALTER EREBUS DI PAOLO BENVEGNU’, NICHOLAS CIUFERRI E MATTEO MADAFFERI
Festa corale con scrittori e musicisti della label fondata da Paolo Benvegnù

Un’occasione speciale quella dei due anni dal lancio della casa editrice e label musicale Alter Erebus, progetto fondato da Paolo Benvegnù insieme all’autore Nicholas Ciuferri e Matteo Madafferi. Un evento dalla doppia identità che rispecchia la missione di questa nuova creatura artistica: diffondere storie, suoni, sogni e molto altro in un momento in cui la cultura deve fare resistenza e guidarci fuori dall’oscurità in maniera diversa, in modo altro, perché la cultura è vita. E per uscire dall’oscurità, bisogna prima attraversarla.
Sabato 25 gennaio la attraverseremo fin dal pomeriggio in compagnia degli scrittori che presenteranno recenti e prossime uscite editoriali come: Giulio Salvioli autore di “Bukowski vive a Roma sud”, Matteo Madafferi “L’incoscienza di Zeman”, Simone Zaccagni con “Il lato oscuro della luna”, Valerio Nicchi “La Kostante del fulmine” e ancora Daniele Parisi con il suo “Abbasso”.
In serata sul capitolo musica salgono sul palco per un lungo showcase il sempre attesa Paolo Benvegnù, e ancora Banda Anonima Romana, Il Matteo, Il Dono, Mardì Gras e Antonio Pignatiello.

—————————

DOMENICA 26 GENNAIO
OPEN SWING LAB

La festa swingata della domenica

Da anni l’appuntamento fisso di ‘Na cosetta, l’Open Swing Lab è il laboratorio musicale dedicato agli stili del jazz e della cultura Swing ideato da Giorgio Cùscito con Gino Cardamone e Giuseppe Talone. Una festa aperta a musicisti e ballerini che, sopra e sotto il palco, danno vita a una vera e propria orchestra completa di fiati, violini, chitarre, washboard, batteria e voci che sperimenta, arrangia e danza insieme sui brani storici della Swing Era. L’Open Swing Lab raccoglie a sé musicisti e ballerini della scena swing romana e non solo, come un vero e proprio gruppo di studio che tutti i lunedì mette in scena uno spettacolo ogni volta diverso e tutto da ballare.

1° SET
Giorgio Cùscito – sax tenore
Gino Cardamone – chitarra
Giuseppe Talone – contrabbasso

2° SET: OPEN SWING LAB & LINDY HOP AREA
Più di una jam session, una vera e propria scuola di musica a palco aperto dove non mancano le incursioni dei ballerini di lindy hop.