“A little bit of love”, il nuovo singolo di Tom Grennan


Da venerdì 2 aprile entrerà in rotazione radiofonica “A LITTLE BIT OF LOVE”, il coinvolgente nuovo singolo del cantautore britannico TOM GRENNAN, estratto dal suo secondo album “EVERING ROAD” (Insanity Records/Sony Music) che ha debuttato al #1 della classifica nel Regno Unito!

Introspettiva e dinamica ballad, “A Little Bit Of Love” racconta le emozioni altalenanti provocate da una relazione conflittuale, in un viaggio alla scoperta di se stessi.
Il singolo , che ha già raggiunto 25 milioni di stream, è attualmente al #13 della classifica dei singoli del Regno Unito, al #7 dell’UK Airplay Chart e nella Top 50 dell’European Airplay Chart.

Riguardo al brano Tom ha dichiarato – «“Little Bit Of Love” racconta la lotta interiore nel trovarsi a scegliere se voltare pagina o se ritornare in una relazione difficile».

Il videoclip ufficiale del singolo è una denuncia all’eccessiva virilità e un invito all’amore incondizionato. Al posto di dare un’interpretazione romantica del testo, il regista Keane Shaw sceglie una chiave semi-autobiografica, raccontando il rapporto di Tom con il suo fratellino, interpretato dalla stella nascente Luke Kelly.

Il singolo “A Little Bit Of Love” è contenuto nel nuovo album di Tom “Evering Road”, che prende il nome dall’indirizzo di East London in cui l’artista abitava con la sua ex ragazza, un nido d’amore, ma anche di dolore e rinascita. Attraversato da pura emozione e bruciante onestà, “Evering Road” oltre ad aver raggiunto il primo posto in classifica nel Regno Unito, è stato anche il settimo album più ascoltato nel mondo su Spotify nel primi tre giorni dalla pubblicazione.

Ricco di canzoni provocatorie il disco contiene anche‘Something Better’, un inno di speranza e ottimismo, il primo singolo ‘This Is The Place’​, la profonda ‘Oh Please’Let’s Go Home Together in collaborazione con Ella Henderson e Amen”, brano con venature gospel.

L’album è un progetto riflessivo e personale, un’esperienza formativa e curativa per Tom, che spera che questo lavoro possa giovare a chi attraversa un periodo emotivamente difficile simile al suo:           
«Questo album è stato un’esperienza terapeutica, mi ha aiutato in uno dei momenti più difficili della mia vita. “Evering Road” descrive una fase di transizione per me, in cui ho sentito di aver imparato davvero tanto e di essere diventato un uomo diverso, arrivando in un nuovo stato emotivo, calmo e positivo. La musica gospel e il soul sono state un’influenza enorme in quest’album. Questi generi per me sono commoventi ma allo stesso tempo capaci di confortare, e ho voluto tradurre questa loro essenza all’interno della mia musica. Sono elettrizzato che la gente lo ascolti. E magari potrà essere una specie di scialuppa di salvataggio per almeno un’altra persona».

“Evering Road” è stato prodotto da Dan Grech (Liam Gallagher, Lana Del Rey), Eg White (Adele, Amy Winehouse, Sam Smith), Mark Ralph (Hot Chip, Plan B), Charlie Hugall (Florence + the Machine, Ed Sheeran), Lostboy (Anne Marie) e Jimmy Hogarth (Amy Winehouse).




Dan Grech ha anche curato il mix di “Lighting Matches”, l’album di debutto di Tom che lo ha consolidato come uno degli artisti britannici emergenti più promettenti ed emozionanti del momento. Il disco è statocertificato oro, ha raggiunto la Top 10 degli album di debutto più venduti nel 2018 e la Top 5 della classifica degli album più venduti nel Regno Unito, ha totalizzato oltre 250 milioni di stream, ed è stato eseguito live in concerti sold out al The Royal Albert Hall e alla O2 Academy Brixton e davanti a migliaia di spettatori in festival come il Reading e il Leeds.

Acclamato dalla critica, Tom Grennan è stato descritto da Gq UK come “uno dei giovani e brillanti talenti musicali del paese”, semplicemente “epico” da NME, e elogiato dal The Sun come “l’ultimo rock star della generazione Z”. In altre occasioni Music Week ha parlato di “un epico grido di cambiamento”, CLASH ha visto nella sua musica “un’anima ricca di introspezione” e Classic Pop “vari strati di complessità”. Durante il lockdown Tom ha continuato a sfruttare i suoi canali social e la sua voce per dare forza al suo pubblico, con varie attività benefiche: è stato volto della campagna di Tommy Hilfiger “Moving Forward Together” per il Regno Unito, si è prestato come volontario alla banca del cibo locale di Bedford, ha dato  il via a gruppi di supporto virtuali per i fan sui social media e ha raccolto 100mila sterline per l’associazione Peace Band dei War Child in modo da  sensibilizzare le persone sulle condizioni dei bambini che vivono in zone di guerra. Nonostante le restrizioni a livello nazionale, Tom ha consolidato un vasto pubblico live, nel suo ultimo show interattivo in streaming ha ricevuto un’enorme adesione e ha presentato a oltre 27mila fan la sua nuova musica. Nell’ottobre 2020 per l’artista si è chiuso un cerchio, quando si è esibito per la seconda volta alla O2Academy Brixton di Londra con uno show a 360 gradi in live stream, descritto come “un’autentica magia” da The Telegraph e “musica pop di serie A” dal Dork Magazine.

Tom Grennan

Instagram | Facebook | Twitter | YouTube