IUC: Serata Bohème con i giovani allievi di Raina Kabaivanska

Martedì 5 ottobre ore 20.30

Serata Bohème 
con i giovani allievi di Raina Kabaivanska

Progetto originale IUC

Giuseppe Infantino tenore (Rodolfo)
Marily Santoro soprano (Mimì)
Aleksandrina Mihaylova soprano (Musetta)
Cesare Kwon baritono (Marcello)
Marco Scolastra pianoforte

Giacomo Puccini
Arie e duetti da La Bohème

Il concerto sarà preceduto da un incontro con Raina Kabaivanska moderato da Andrea Penna.

Fresca dell’inaugurazione di stagione, con il grande successo delle tre serate  beethoveniane affidate all’interpretazione di Gloria Campaner e dell’Orchestra da Camera Canova diretta dal 26enne Enrico Saverio Pagano, l’Istituzione Universitaria dei Concerti presenta il primo di alcuni appuntamenti di un nuovo percorso tematico incentrato sulla vocalità: un gala lirico pucciniano.

Si parte quindi il 5 ottobre con l’evento in esclusivaSerata Bohème, un gala lirico con quattro talentuosiallievi della “Divina” Raina KabaivanskaGiuseppe Infantino, Marily Santoro, Aleksandrina Mihaylova e Cesare Kwon interpreteranno arie, duetti e altre pagine d’insieme dal capolavoro pucciniano, rispettivamente nei ruoli di Rodolfo, Mimì, Musetta e Marcello, accompagnati al pianoforte da Marco Scolastra.

La serata sarà introdotta dalla stessa Raina Kabaivanska che ci confidaSono felice di presentare alcuni giovani del mio Master, sostenuti dalle borse di studio del Fondo Kabaivanska, in questa serata organizzata dall’Istituzione Universitaria dei Concerti e in una sede prestigiosa come La Sapienza dove tanti giovani studenti avranno l’occasione di conoscere ed apprezzare il talento e il lavoro dei giovani cantanti impegnati in questa selezione di Boheme. Lavorare con i giovani e per i giovani è per me fonte d’inesauribile entusiasmo.

Di seguito una breve presentazione dei quattro giovani cantanti:

Il 27enne tenore Giuseppe Infantino nasce a Leverkusen in Germania. Nel 2018 al Concorso Internazionale di Canto “Marcello Giordani” di Noto vince il premio speciale “Miglior Tenore” assegnato dalla Fondazione Luciano Pavarotti e consegnatogli da Nicoletta Mantovani. Fin da subito inizia una brillante attività artistica che lo vede protagonista in molti teatri in Italia e all’estero. Una borsa di studio, vinta al Teatro Nazionale di Opera e Balletto di Sofia, gli ha permesso di frequentare una Masterclass annuale con Raina Kabaivanska con cui studia attualmente presso l’ISSM “Vecchi-Tonelli” di Modena frequentando anche il Biennio di Canto Lirico.

Aleksandrina Mihaylova è una giovanissima soprano nata nel 1998 in Bulgaria. Nel 2019, appena 21enne ha vinto il secondo premio il Concorso Internazionale di canto “Ghena Dimitrova” a Pleven. Dal 2017 partecipa alla Masterclass di tecnica vocale e interpretazione di Maestra Raina Kabaivanska presso la New Bulgarian University e presso l’Istituto musicale “Vecchi-Tonelli” di Modena. A novembre 2019 insieme con altri allievi di Raina Kabaivanska, ha cantato ne„La Boheme“ di Puccini al Teatro Filarmonico di Verona, nel ruolo di Musetta. È stata ammessa all’Accademia della Scala per il biennio 2021/2023.

Cesare Kwon, baritono è nato a Seoul, in Corea del Sud, ha studiato canto lirico presso l’Università Hansei e poi si è trasferito in Italia, a Milano. Dopo la laurea in canto al Conservatorio G. Verdi studia con Raina Kabainvanska presso l’ISSM “Vecchi-Tonelli”  di Modena. Ha partecipato a diversi concorsi lirici internazionali e ha vinto molti premi in Italia. A partire dal 2013 si è esibito in diversi teatri italiani, interpretando vari ruoli tra cui Guglielmo in Così fan tutte, Germont in La traviata, Tonio in Pagliacci, Alfio in Cavalleria rusticana, Rigoletto in Rigoletto, Don Giovanni in Don Giovanni.

Marily Santoro, soprano,si è perfezionata con Raina Kabaivanska all’Istituto “Vecchi-Tonelli” di Modena. Vincitrice di vari premi, nel 2015 ha debuttato nel ruolo di Violetta ne “La Traviata” al Teatro C. Goldoni di Livorno. Nel 2017 ha debuttato in “Norma” all’Opera Sofia Ballet. Nel 2018 ha esordito in Leonora ne “Il Trovatore” al Teatro G. Verdi di Trieste e poi come Monica nel “Medium” di G. Carlo Menotti al Teatro Comunale L. Pavarotti di Modena e al Festival dei due mondi di Spoleto. Nel 2019 debutta nel ruolo di “Madama Butterfly” in Giappone al Japan Opera Festival. Nel 2020, diretta da Daniel Oren è la “La vedova allegra” al Teatro G. Verdi di Salerno.

BIGLIETTI:

I-II settore € 18 – III settore/Galleria € 13 – Under 30 € 7

I prezzi si riferiscono a tutti i concerti tranne quelli del 30 settembre, 1° e 2 ottobre che hanno i seguenti prezzi: I-II settore € 25 – III settore € 18 – Galleria € 15 – Under 30 € 7

I biglietti per i concerti potranno essere acquistati telefonicamente alla IUC al n. 06 3610051-2 (carta di credito o bonifico), online sui siti www.concertiiuc.it e www.vivaticket.com

Per accedere ai concerti è necessario esibire il Green pass.

In sala saranno osservate tutte le norme previste dai DPCM anti covid-19 vigenti al momento del concerto. I biglietti degli spettatori sprovvisti di Green pass non sono rimborsabili.

Per informazioni

Tel. 06.3610051-52

www.concertiiuc.it  

botteghino@istituzioneuniversitariadeiconcerti.it