I Radici nel cemento festeggiano vent’anni di reggae con tanti ospiti per una notte di grande musica: Sabato 30 maggio, dalle 22.00, all’Acrobax!


Quella del 30 maggio a Roma sarà una sera particolare: infatti quel giorno i Radici nel cemento festeggeranno vent’anni sui palchi, con la partecipazione di tanti ospiti, compagni di viaggio di musica che insieme al pubblico dell’Acrobax faranno gli auguri alla storica reggae band romana.

In tutti questi anni i Radici nel cemento hanno realizzato molti dischi, tenuto tanti concerti in Italia e soprattutto hanno proposto uno stile reggae tanto consapevole quanto coinvolgente, spesso ironico, ma sempre fedele alla propria storia. Difficile sintetizzare in poche righe una storia così lunga e ricca di tanti momenti, tanti capitoli, ma una cosa è certa: in questo lungo periodo i Radici nel cemento sono diventati uno dei nomi più importanti e conosciuti per quanto riguarda la storia del reggae italiano. Sul palco il gruppo ha sempre trovato la dimensione ideale per trasmettere, tra gli applausi del pubblico, l’essenza del suo stile e della sua concezione del reggae.




La serata del 30 all’Acrobax sarà l’occasione ideale per ripercorrere tutta la l loro vicenda e per proporre i brani più riusciti e importanti del proprio imponente repertorio. Non solo, per rendere ancora più bella la festa, il gruppo coinvolgerà sul palco un gran numero di ospiti, veri e propri compagni di viaggio e di musica in tutti questi anni. Nomi importanti, preziosi, come quelli di O’Zulu (99 Posse), Ginko -Villa Ada Posse, Roy Paci e nuovi protagonisti del reggae italiano, che sicuramente sono stati influenzati e ispirati anche dai Radici nel Cemento, quali Tsunami Massive, Manlio, Mattune e Virtus. Inoltre, ci saranno anche lo showcase del Baracca Sound e le selezioni di Radio Torre Sound Unity e DjMrBenny. La serata sarà arricchita e “colorata” dal live painting di Osvaldo Casanova.

Tutto e tutti in una notte, la notte dei vent’anni dei Radici nel cemento. Auguri!