Il programma del 28Divino Jazz dal 19 al 21 Febbraio


CONCERTI DAL 19 AL 21 FEBBRAIO AL 28DIVINO JAZZ – ROMA
Via Mirandola, 21 – 00182 Roma – www.28divino.com
GIOVEDI 19 FEBBRAIO
Ore 21.30
HAMEX HAM.(M).OND EXPERIENCE
Michele Villari, sax & clarinetto
Fabio Sartori, hammond
Paolo Pavam, piano

Il trio, di formazione recentissima e di “Casa 28” nasce dal re-incontro dei tre musicisti conosciutisi in ambito accademico e casualmente ritrovatisi dopo diverse collaborazioni incrociate tra di loro. Oltre che il sassofonista e clarinettista Michele Villari troviamo sulla partitura i pianisti Paolo Pavan e Fabio Sartori, quest’ultimo all’organo hammond.
L’originale formazione presta particolarmente il fianco alla rielaborazione e all’ interpretazione di brani originali composti da Michele Villari e Paolo Pavan,i in chiave “funky” .
Un trio atipico che utilazza sia piano che organo ma che non mancherà di stupirvi con il suo sound groove, drumless. Let’s dance!

Sotto Jazz club : ingresso Live Music e Prima consumazione inclusa: 13 €

Sopra Wine Food Bar e chiacchiere tra amici: Ingresso Libero

VENERDI 20 FEBBRAIO
ore 22.00
Carmine Ioanna alla fisarmonica
&
Marco Colonna ai clarinetti

s’incontrano al 28Divino Jazz per un dialogo/incontro dove l’improvvisazione e l’interplay sono da capogiro !
Le sorprese e le emozioni non mancheranno.
Assolutamente da non perdere!




Sotto Jazz club : ingresso Live Music e Prima consumazione inclusa: 15 €

Sopra Wine Food Bar e chiacchiere tra amici: Ingresso Libero

SABATO 21 FEBBRAIO
ore 22.30
PATRIZIA SCASCITELLI ITALIAN JAZZ 4TET

Patrizia Scascitelli, piano e composizioni
Andrea Pace, sax
Carlo Battisti, drums
Piero Simoncini, d.bass

Patrizia Scascitelli è una fantastica pianista, forse la prima “vera” pianista jazz italiana. Si è diplomata in pianoforte presso il Conservatorio di Santa Cecilia nel 1972, allieva di Giorgio Gaslini, con cui ha successivamente collaborato in 3 LP.
Ha partecipato alla maggior parte dei più importanti festival jazz internazionali negli anni ’70, costituendo un trio e un quartetto a suo nome. Dal 1981 vive a New York, dove è entrata in collaborazione con Maxine Sullivan, Kenny Williams, Don Cherry, e Clifford Jordan tra gli altri e regolarmente ritorna in Italia, a Roma dove è nata. Ne ha bisogno proprio perché spesso tanti musicisti jazz rischiano di perdere la bussola dimenticando il momento della creazione o creando brani che con il jazz niente hanno a che fare. Il rigore di Patrizia Scascitelli invece permette di godere pezzi che vivono di luce propria.

Questa sera Patrizia si presenta al 28Divino Jazz con il suo “Italian Jazz Quartet” . Saranno eseguiti brani originali di cui alcuni in anteprima e un omaggio alla musica di Horace Silver con brani che raramente si ascoltano dal vivo.

Sotto Jazz club : ingresso Live Music e Prima consumazione inclusa: 15 €

Sopra Wine Food Bar e chiacchiere tra amici: Ingresso Libero