EUTROPIA 2015: il programma dal 24 al 31 luglio e le anticipazioni di agosto


ingressi Largo Dino Frisullo – Lungotevere Testaccio
infoline 391 437 3768
www.eutropiafestival.it
Tutti i concerti iniziano alle 22 – apertura area h.20 – gli spettacoli con orari diversi saranno indicati sul sito e nei comunicati

IL PROGRAMMA DI LUGLIO

24 ven Sandro Joyeux “Afro/folk’n reggae” gratuito
Sandro Joyeux è una delle sorprese del concerto del Primo Maggio 2015 a Piazza San Giovanni come testimonia lo speciale andato in onda sul tg1 a cura diVincenzo Mollica, Ernesto Assante nel suo blogautore, il live report di Rockol e J-Ax dal suo twitter. Il primo maggio è uscito anche il nuovo video del singolo “Elmando”,  attualmente in concorso nei più prestigiosi festival di animazione nel mondo, che gode del patrocinio dell’ Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR).

25 sab The Queen Tribute gratuito
I Queen Tribute nascono nel 2009, intorno ad artisti di grande talento e notevole formazione musicale del panorama italiano, e a seguito di un’invidiabile serie di concerti tenuti in tutto il mondo con progetti dedicati alla musica dei Queen e del loro leggendario leader Freddie Mercury (Italia, Olanda, Belgio, Isole Cayman, Messico, Austria – in quest’ultima occasione grazie direttamente a Roger Taylor, batterista dei Queen).
I Queen Tribute eseguono interamente dal vivo tutte le parti corali di brani come Bohemian Rhapsody, Somebody to Love, Bicycle Race e tantissimi altri classici, grazie alla combinazione di voci naturali e cori armonizzati attraverso un processore digitale (harmonizer), tecnica introdotta per la prima volta in Italia in un tributo ai Queen da Eugenio Valente.

26 dom Roma Red Hot! Shaggy & Tantrumm Band biglietto € 22,00
Basta sentire pronunciare il nome di Shaggy per tornare con la mente ai favolosi anni della Dancehall anni Novanta. Gli anni di “Boombastic” , “Oh Carolina” e “Summer Time”. Eppure nel 2015 questo cantante giamaicano naturalizzato statunitense è ancora il top player della squadra di artisti campione del Reggae mondiale. E’ impossibile trovare una virgola fuori posto nella carriera di Orville Richard Burrel, cresciuto nel fertile sottobosco artistico di New York. Dodici album all’attivo e decine di singoli hanno incoronato Shaggy come il re del Ragga Pop e del beat Urban
I suoi concerti sono tra i migliori live act di questa musica e spaziano con una naturalezza sconvolgente tra le sensazioni della tradizione come lo Ska e il Rocksteady e i ritmi esplosivi del Bashment e del One Beat. In mezzo a tutto ciò quando si assiste ad una esibizione di Shaggy può sempre capitare di ascoltare geniali citazioni Soul e R&B. Artista a tutto tondo.

27 lun chiusura settimanale

28 mar Skatalites biglietto € 10,00
Doreen Shaffer voce, Lester ska sterling alto soprano. Val Douglas Bass, Trevor “Sparrow” Thompson Drum., Natty Frenchy – guitar, Ken Stewart – keyboard , Azemobo “Zem” Audu – tenor sax,
Andrae Murchison – trombone . Travis Antoine – Trumpet
La musica degli Skatalites è senza ombra di dubbio la rappresentazione più longeva del dub, rock, ska jamaicano. Attivi dagli inizi dei ’60 il loro sound ha influenzato parecchie generazioni di artisti: ascoltando gruppi storici come The Clash, The Specials e The Police ma anche formazioni più recenti come No Doubt e Sublime è innegabile quanto queste proposte siano debitrici al sound di Lester Sterling e compagni

29 mer Pink Floyd legend “The Dark Side Of The Moon”
Pink Floyd Legend,  sono gli eredi più credibili del leggendario “Pink Floyd Sound” e si sono avvalsi della partecipazione di  Durga Mc Broom, vocalist originale dei Pink Floyd  per realizzare lo SPRING TOUR 2015 conquistando con il “tutto esaurito” le città di Roma – Auditorium Conciliazione, Napoli – Teatro Palapartenope e Milano – Teatro Linear4Ciak, il passato mese di aprile.  La band e la cantante californiana hanno riproposto il capolavoro assoluto dei Pink Floyd, Dark Side of the Moon, disco entrato nel mito per numero di copie vendute, per la tecnica di registrazione, per i temi proposti, per la bellezza e per certi versi, anche per la semplicità delle melodie. Una scelta stilistica particolarmente importante, che contraddistingue tutti gli spettacoli dei Pink Floyd Legend, è quella di riferirsi sempre al periodo precedente al 1983, anno in cui Roger Waters è uscito dal gruppo.

30 gio Roma Red Hot! Super Cat & Kaushan Band + Mr Vegas & 330 Madnness Band € 22,00
Supercat
Enigmatica, geniale, controversa o roboante. Ognuno di questi aggettivi può tentare di descrivere le tante facce di un artista che con i suoi brani e le sue performance live ha stabilito le regole d’oro della Dancehall e del Raggamuffin. L’esperienza di vita e il percorso artistico di William Maraugh in arte Super Cat sono assimilabili alle gesta del protagonista di un film di Sergio Leone o alle imprese di un supereroe della Marvel. Tutti i più grandi artisti del reggae contemporaneo, nessuno escluso, menzionano Super Cat come master assoluto e inarrivabile di abilità nella scrittura e di virtuosismo metrico e vocale.
Mr Vegas
La carriera di Clifford Smith aka Mr. Vegas inizia alla metà degli anni Novanta con alcune apparizioni di rilievo nei contest dei cantanti in erba che annualmente, come da tradizione, animano la Giamaica. I suoi esordi sono da singer ma in seguito al successo straordinario del brano “Who Am I” del Dj Beenieman, Vegas inizia ad indirizzare il suo stile verso l’arte del singjay. Così facendo questo artista si costruisce una reputazione sia nella scena Rub a Dub che in quella in totale ascesa della Dancehall.

31 ven Criolo “Convoque Seu Buda” + Rosalia De Souza e Quintetto X € 16,00
Criolo “Convoque Seu Buda” live
Classe 1975, cresciuto a San Paolo, figlio della favela di Grajaú e amato da personaggi come Chico Buarque, Spike Lee e Caetano Veloso (che lo ha indicato senza molti giri di parole come la figura più influente dell’attuale scena brasiliana), Criolo è da vent’anni una figura principe dell’hip hop paulista, ma è salito alla ribalta internazionale nel 2011 grazie al suo capolavoro “Nó Na Orelha”, disco in cui mescola rap, funk, reggae e soul e con cui ha conquistato 3 MTV Awards e il podio più alto della classifica annuale di Rolling Stone. A distanza di 3 anni, a Gennaio 2015 ha pubblicato il nuovo “Convoque Seu Buda”, licenziato in Europa da Sterns Music e che presenterà dal vivo sul palco di Eutropia.




Rosalia De Souza e Quintetto X “1995-2015” live
(Brasile/Italia – Schema Rec.)
Nata a Nilópolis (Rio de Janeiro), famoso per le scuole di Samba, eredita la grande passione verso la musica dal padre. Nel 1988 Rosalia De Souza si trasferisce in Italia dove perfeziona gli studi di canto. Nel ’95 debutta come cantante del Quintetto X, una delle band più importanti della scena Acid Jazz e Jazz Dance del periodo. Insieme hanno prodotto l’album “Novo Esquema Da Bossa” che ha conquistato il pubblico italiano ed internazionale, così come l’ammirazione di artisti del calibro di Thievery Corporation e Jazzanova. Negli anni successivi intraprende la carriera solista e con gli album “Garota Moderna” (album d’esordio prodotto da Nicola Conte),  “Brasil  Precisa Balançar” (registrato in Brasile con la direzione di Roberto Menescal e partecipazione di Marcos Valle) e “D’Improvviso” (suo terzo album) con cui conquista definitivamente le platee e la portano ad essere l’artista brasiliana più conosciuta e acclamata in Italia.
Ora a celebrare i 20 anni di carriera Rosalia De Souza torna sul palco con il Quintetto X.

AGOSTO

1 sab George Clinton& Parliament-Funkadelic biglietto € 20,00
George Clinton, re del P-funk e leader dei Parliament Funkadelic negli anni settanta e ottanta, è una vera e propria leggenda della musica black mondiale. Con successi come Atomic Dog, Flashlight e Knee Deep si è ritagliato un pubblico sia tra gli amanti del funk, del rock, ma anche dell’HipHop più moderno, che ha preso spunto da tutte le sue composizioni, per realizzare i nuovi successi. Tra gli artisti moderni che più di altri hanno preso ispirazione da lui: Snoop Dogg, Dr Dre e la nuova stella di Compton: Kendrick Lamar.

Warm up & after-party: Sweat Drops
DJ BARO, FUNK POPE
(funk, soul, old school hip hop, disco, nu-grooves)

3 lun chiusura settimanale

4 mar Inti Illimani biglietto € 10,00
Dopo la presentazione in Cile del loro nuovo disco Teoria de Cuerdas, per gli Inti-Illimani è stato più che normale pensare di venire al più presto in Italia a presentarlo ad amici e fan. Quell’Italia che li accolse durante un esilio e li vide diventare straordinariamente famosi nella loro riconosciuta seconda patria.
Ambasciatori indiscussi della cosiddetta Nueva Cancion Chilena prima e di una personalissima interpretazione della world music andina poi, gli Inti Illimani sono presenti da quattro decenni nell’immaginario collettivo degli amanti della musica delle radici in Italia e in tutto il mondo, Cile compreso, dove sono tutt’ora una band capace di riempire gli stati e i teatri di tutto il Paese, dimostrando un eccezionale seguito popolare e l’incondizionato plauso della critica.
Teoria de cuerdas è un disco che non mancherà di meravigliare i tantissimi fan del gruppo, un lavoro che riporta lo storico ensemble cilena i vertici della creatività della musica latina.

5 mer Radici nel Cemento biglietto € 8,00
Difficile riassumere in poche righe la lunga vicenda artistica della band, che esordì nel 1993 con il nome di Roots In Concrete per poi scegliere nel 1995 quello di Radici nel Cemento.
Nel corso degli anni, il gruppo ha tenuto un numero impressionante di concerti in Italia e in Europa, collaborando con nomi storici della scena reggae giamaicana (da Laurel Aitken a Max Romeo, a Alton Ellis) e italiana (Bunna e Madaski degli Africa Unite e Roy Paci). Le loro canzoni pervase dal ritmo profondo e contagioso del reggae hanno puntato il dito contro le ingiustizie, raccontato l’amore spesso in chiave ironica, trasmettendo quella sensazione di unità e forza propria di chi crede che la musica non sia solo e soltanto moda o intrattenimento fine a se stesso. Spesso i Radici nel Cemento hanno inserito nei loro testi parole e atteggiamenti che appartengono alla cultura romana più popolare e autentica. Non a caso sono stati tra i primi a prendere posizione contro la deriva omofobica che ha macchiato la scena reggae giamaicana degli ultimi anni. Quella dei Radici nel Cemento è una storia, ormai lunga e importante, che è partita dal basso ( non a caso lo strumento fondamentale del reggae) e che continua su quel percorso. Questa è una band indipendente, libera e orgogliosa, che continua a gridare forte e a coinvolgere in maniera semplice, diretta e immediata il pubblico.

6 gio A.F.A. Capitale
Piotta, Il Muro del canto, Bestie Rare, + Special Guest ingresso 10 euro

7 ven L’Orage gratuito
Assistere a un concerto de L’Orage è un’esperienza entusiasmante e indimenticabile. Più di due ore di musica originale, interessante all’ascolto e invogliante alla danza. Un’autentica tempesta di suoni e parole. L’organetto diatonico, il violino, il clarinetto, la ghironda e gli altri strumenti suonati dai due poliedrici fratelli polistrumentisti Rémy e Vincent Boniface si mescolano sul palco alla caratteristica voce di Alberto Visconti e alle sue liriche non ortodosse. E poi la forte base rock costituita dal basso elettrico di Marc Magliano, dalla batteria di Florian Bua e le raffinate atmosfere, a volte pesanti e a volte leggerissime, evocate dalle chitarre elettriche e acustiche di Memo Crestani.

8 – 25 AGOSTO da definire

26 mer Gogol Bordello biglietto € 20,00 in collaborazione con LowFi promotion
L’ultimo lavoro dei Gogol Bordello dal titolo “Pura Vida Conspiracy” è datato 22 luglio 2013, una raccolta di 12 brani inediti accolti con grande entusiasmo dai fan di tutto il mondo. Eugene Hütz riassume la filosofia alla base dell’album con queste parole: “Sono tornato al punto di partenza e sono a mio agio per il fatto di essere un outsider completo”. Come tutto quello che hanno sempre fatto, anche questa uscita discografica è una miscela indefinibile di influenze internazionali ancorate ai ritmi gipsy con i quali Hutz è cresciuto in Ucraina.
Il titolo “Pura Vida Conspiracy” rappresenta tutto quello verso cui la band si è mossa fin dagli inizi, ormai più di dieci anni fa.  “In Spagna “pura vida” ha quel sapore che la vera vita dovrebbe avere, e la frase rende, come invece non farebbe in inglese, francese o russo. Riassume perfettamente la mia necessità di unire parti frammentarie per creare una coscienza globale. E’ quello che abbiamo avuto in mente fin dalla prima canzone del nostro primo album”.

27 gio Max Paiella & The Rabbits € 10,00
Un concerto pieno di sorprese, un esperienza varia, e cosi multiforme da non poter essere considerata “solo” un concerto.
Un concentrato di arte varia, dai brani dei celebri personaggi del Ruggito del coniglio la celebre trasmissione radiofonica su radio 2 da piu di 20 anni, Vinicius Du Marones, Ifratelli Valvola, I fratelli Cannone, Nikolay Te Corkov, Lecca Julio…E le canzoni parodizzate da Baglioni ai Negramaro. Non mancheranno anche le celebri imitazioni di Max Paiella: Niky Vendola che si trasforma in Jovanotti il sindaco Marino che si trasformanell’ex sindaco Alemanno. Insieme a questo repertorio comico e umoristico ci sono anche altri brani
in special modo il Rock da All right Now dei Free a Crazy little thing called love dei Queen con qualche deviazione sugli Abba

voce e chitarra Max Paiella. Chitarre e cori Daniele De Salvo.
Piano e tastiere Attilio Di Giovanni. Basso Francesco Redig De Campos. Batteria Alfredo Agli.