Festival dei Castelli Romani: la finale con il live dei Bud Spencer Blues Explosion a Castel Gandolfo (1 Agosto 2015)

Guaranà Eventi
con il patrocinio di: Comune di Ariccia, Comune di Castel Gandolfo, Comune di Lanuvio, Comune di Marino, Comune di Frascati, Comune di Nemi

presenta

FESTIVAL DEI CASTELLI ROMANI 2015
6 giugno – 1 agosto 2015

1 agosto CASTEL GANDOLFO (Via Prati)
Finale – Special Guest: BUD SPENCER BLUES EXPLOSION

Ingresso 10€
Prevendite qui: https://www.i-ticket.it/prevendita/index.php?cmd=event&event_id=1439

—————–

Dopo le due semifinali al cardiopalma disputate il 18 e 19 luglio a Nemi, è finalmente definitivo il cast della serata finale del Festival Dei Castelli Romani, la rassegna organizzata da Guaranà Eventi di Francesca Cedroni, nata per premiare i giovani talenti e gli inediti d’autore in lingua italiana. L’1 agosto presso Castel Gandolfo a salire sul palco assieme agli attesi Bud Spencer Blues Explosion saranno i VZ69, i Purple Noise, i Near, Martina Daniele e Dagomago. Padrino della manifestazione, come da tradizione, è Cesareo degli Elio e Le Storie Tese, che in questi anni ha contribuito da vicino alla crescita sempre maggiore del festival, fino a portarlo ad essere uno dei più importanti contest a livello nazionale. Tra i riconoscimenti del concorso un premio in denaro di 1000 euro, la realizzazione di un videoclip, la promozione di un brano e di un video su tutti i media nazionali e la possibilità di registrare la propria canzone inedita in uno studio professionale.

L’1 agosto Castel Gandolfo si trasformerà per una sera in un palco a cielo aperto per ospitare la finalissima del Festival dei Castelli Romani, la rassegna nata da un’idea di Francesca Cedroni di Guaranà Eventi e che quest anno vede la direzione artistica di Sofia Bucci oltre che della stessa Francesca Cedroni. Castel Gandolfo sarà la tappa finale di un bellissimo percorso iniziato il 6 giugno a Velletri, proseguito poi a Lanuvio (13 giugno), Ariccia (4 luglio) per arrivare fino alle due semifinali del 18 e 19 luglio a Nemi. Cinque serate con ospiti di altissimo livello (Colandrea, Johnny Dalbasso, Pennelli di Veermer, Suntiago e Koo), nelle quali si sono disputate le selezioni per il prestigioso contest del Festival dei Castelli Romani, che vede un padrino d’eccezione, ovvero Cesareo degli Elio e Le Storie Tese. Ad accedere all’ultima fase del concorso saranno i VZ69, i Purple Noise, i Near, Martina Daniele e Dagomago.

La serata finale sarà presentata, così come la finale dello scorso anno, da Tiziana Mammuccari, mentre il ruolo del Presidente di Giuria è affidato a Giordano Sangiorgi, patron del Meeting delle Etichette Indipendenti, il più grande raduno di etichette indipendenti in Italia. Sangiorgi verrà affiancato nelle valutazioni da uno staff selezionato composto da musicisti ed addetti ai lavori. Ospiti d’eccezione saranno invece i Bud Spencer Blues Explosion, per un live imperdibile. Le infuocate performance dal vivo del duo sono rinomate e non hanno bisogno di presentazioni: per i BSBE ogni sera è diversa da quella prima, può succedere di tutto, i brani si allungano, mutano forma e prendono strade diverse rispetto ai dischi. Cesare Petulicchio e Adriano Viterbini, componenti del combo romano, presenteranno il recente “BSB3”, uscito lo scorso giugno per 42 Records e che ha ricevuto così come i precedenti lavori un’ottima risposta di pubblico e critica.




L’artista che verrà decretato vincitore al termine della serata si aggiudicherà un premio in denaro di 1000 euro, la realizzazione del videoclip del brano inedito presentato in concorso a cura di Midra ed un servizio di promozione del brano e del rispettivo videoclip su tutti i media nazionali, attraverso l’ufficio stampa Libellula Press. Il secondo classificato avrà invece la possibilità di registrare il brano presentato in concorso presso lo studio di registrazione professionale Music Ranch. Gli otto semifinalisti vedranno inoltre la versione live del proprio brano, eseguita durante le selezioni, inserito nella compilation “Festival dei Castelli Romani 2015”, che verrà pubblicata nel corso dell’estate su i-tunes e su tutte le altre piattaforme digitali.

“L’idea di creare un festival di questo tipo è nata con la recente riapertura del Teatro Gianmaria Volontè di Velletri, che negli anni ’50, quando ancora si chiamava Teatro Artemisio, ospitava una rassegna che era in qualche modo il passaggio di vetrina per arrivare al Festival di Sanremo – racconta Francesca Cedroni di Guaranà Eventi, ideatrice del festival -. E’ stato quindi naturale per me pensare, in corrispondenza con la riapertura del teatro dopo circa trent’anni di chiusura, che sarebbe stato bello riportare in quel luogo una rassegna di brani inediti in Italiano, così come accadeva tanti anni fa. Nelle sue prime due edizioni datate 2012 e 2013 il Festival dei Castelli Romani si è tenuto quindi all’interno del teatro nel mese di dicembre. A partire dal 2014 poi, con la crescita costante della manifestazione, abbiamo deciso di allargare il suo territorio di riferimento a tutta l’area dei Castelli Romani. In questa crescita un ruolo molto importante va riconosciuto a Cesareo, con cui sono legata da un rapporto di amicizia e stima reciproca, oltre che dalla voglia comune di promuovere e offrire occasioni di visibilità alla musica emergente di qualità”.

“Per me è sempre un piacere prendere parte al Festival dei Castelli Romani e dare il mio contributo per la crescita di questa manifestazione – prosegue Cesareo -. La mia visione è che non si debbano cercare artisti che siano i cloni di qualcosa che esiste già, bensì qualcuno che porti idee nuove ed originali in un periodo in cui purtroppo il mercato discografico è in stallo ed è necessaria una ventata di aria fresca. Sono dell’idea che gli spazi come questo che contribuiscono a dare visibilità e spazio agli artisti emergenti che lo meritano vadano sostenuti e preservati il più possibile.”

“Il Festival dei Castelli Romani mira a trovare un brano inedito da poter lanciare e promuovere – conclude la direttrice artistica Sofia Bucci -, per poter proporre al grande pubblico una novità qualitativamente valida. Il FCR è un festival che vuole crescere sempre di più, aperto alle realtà indipendenti e soprattutto originali, che innanzitutto abbiano qualcosa da dire, di diverso e di fresco. È una realtà ancora giovane ma che si sta facendo le ossa, con un occhio e soprattutto un orecchio rivolto alle giovani proposte musicali e indipendenti italiane. Un grande traguardo per noi quest’anno è stato quello di ricevere molte proposte da tutta Italia, il che credo rappresenti sia un modo per far crescere e conoscere il territorio dei Castelli Romani, ma anche e soprattutto un’opportunità per creare una rete tra diverse regioni. Fare rete si può e si deve.”

La sigla ufficiale del festival è il brano de Il Dono “Vita Propria”, edito dall’etichetta romana 29Records. Le serate saranno tutte ad ingresso gratuito, con l’eccezione della finale che avrà un biglietto di 10 euro.

Sono attive le prevendite per l’ultima data del festival con i Bud Spencer Blues Explosione dell’1 agosto al seguente link: https://www.i-ticket.it/prevendita/index.php?cmd=event&event_id=1439

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *